TELEVALLO

Via Antonio Segni 12

 91026 Mazara del Vallo (TP)

Tel./fax 0923 907764 cell. 347 6494279

Redazione: televallo@virgilio.it

  imposta come home page

 

 

 

 

  

 
Notizie

 

 

 

 

Dismissione affitti scuole, il commissario Cerami fa il punto della situazione

Trapani, 14.03.2019 - Le soluzione prospettate dai sindaci e dai dirigenti scolastici interessati sono tuttora parziali e limitate e non sono sufficienti a scongiurare i gravi disagi per moltissimi studenti della provincia di Trapani in vista del prossimo anno scolastico. Ad affermarlo è il commissario straordinario del Libero consorzio comunale, Raimondo Cerami, a seguito di un recente incontro convocato a Palazzo Riccio di Morana per affrontate il problema della dismissione degli affitti scolastici da parte dell’ex Provincia a causa delle difficoltà finanziarie nelle quali versa. Piano che coinvolge migliaia di studenti in vari comuni, tra doppi turni (come a Erice e Marsala) e il trasferimento in altre sedi. A Mazara del Vallo, per esempio, la dismissione degli affitti coinvolgerà, se non ci saranno novità positive, l’ex Provincia dismetterà gli affitti dei locali nei quali trovano sede attualmente i plessi del liceo Adria-Ballatore in via Santa Maria delle Giummare e in via Arturo Toscanini, nonché il plesso dell’istituto Francesco Ferrara in via Mario Mafai. In totale, si tratta di oltre 800 alunni. Una situazione che coinvolge, di riflesso, anche l’istituto regionale d’arte di contrada Affacciata, che nelle intenzioni dell’ex Provincia dovrebbe essere trasferito a Campobello di Mazara nei locali dell’istituto per geometri Altavilla-Accardi per far posto proprio alla sede distaccata dell’istituto Ferrara, mentre il liceo Adria-Ballatore verrebbe addirittura trasferito a Salemi nei locali dell’istituto D’Aguirre-Alighieri. Uno scenario infausto che potrebbe essere evitato soltanto con un contributo straordinario di 2 milioni di euro da parte del governo regionale o con soluzioni immediate prospettate dai comuni interessati. In queste settimane ci sono state mobilitazioni e proposte, così come l’impegno del governo regionale ad affrontare la situazione, ma a oggi nulla è cambiato fondamentalmente rispetto a quanto annunciato dall’ex Provincia. Così, almeno, ha fatto sapere il commissario Cerami, che ha comunque plaudito all’impegno di alcuni sindaci nel trovare soluzioni percorribili e immediate ed è tornato a bussare alla porta della Regione affinché vengano stanziati i 2 milioni di euro necessari per garantire gli affitti almeno per il prossimo anno didattico.(riproduzione riservata)



 

 

  Televallo s.r.l. - P.iva 01454940816