TELEVALLO

Via Antonio Segni 12

 91026 Mazara del Vallo (TP)

Tel./fax 0923 907764 cell. 347 6494279

Redazione: televallo@virgilio.it

  imposta come home page

 

 

 

 

  

 
Notizie

 

 

 

 

Illuminazione pubblica a Mazara, nuovo round al Tar per il project financing da 40 mln di euro

Mazara, 05.11.2018 - Nuovo round presso la giustizia amministrativa per la gara in project financing da oltre 40 milioni di euro per l’affidamento trentennale del servizio e gestione dell’illuminazione pubblica a Mazara del Vallo. Ha deciso di rivolgersi al Tribunale amministrativo regionale, infatti, la Equattroe (ex Eurotel), società di Agrigento che aveva presentato l’unica offerta al maxi-appalto bandito nel 2012 da Palazzo dei Carmelitani, ma che è stata esclusa dalla commissione di gara. Il Comune ritiene infondato il ricorso e, dunque, si costituirà in giudizio al Tar per far valere le proprie ragioni. Un’altra puntata, insomma, di una vicenda che si trascina da circa sei anni. Come si ricorderà, l’esclusione della ditta in questione è stata decisa, lo scorso 12 settembre, dalla commissione di gara, poiché la stessa ditta avrebbe indicato nel piano economico finanziario, la cui valutazione tecnica era in corso, la percentuale di ribasso contenuta nell’offerta economica. In pratica, avrebbe anticipato con l’offerta tecnica quella che sarebbe stata l’offerta economica. E ciò è vietato dalla normativa. Da qui, la decisione della commissione di escludere la ditta dall’appalto. L’iter della gara in questione era ripreso lo scorso aprile, dopo che nel novembre 2017 il Consiglio di giustizia amministrativa aveva accolto in pieno il ricorso presentato dall’allora Eurotel, condannando il comune mazarese alle spese legali e “costringendo”, di fatto, l’ente a riprendere e concludere il procedimento avviato nel 2012 e revocato in autotutela nel 2016. Un percorso a ostacoli e pieno di colpi di scena, insomma, dopo che il comune aveva deciso di fare un passo indietro a seguito di alcune “oggettive valutazioni” fatte da Palazzo dei Carmelitani, ma anche per motivi di “opportunità”, per l’eccessiva durata dell’affidamento e per “l’impossibilità finanziaria a garantire nei prossimi anni la copertura di spesa prevista” nell’ambito di tale progetto.(riproduzione riservata)



 

 

  Televallo s.r.l. - P.iva 01454940816