TELEVALLO

Via Antonio Segni 12

 91026 Mazara del Vallo (TP)

Tel./fax 0923 907764 cell. 347 6494279

Redazione: televallo@virgilio.it

  imposta come home page

 

 

 

 

  

 
Notizie

 

 

 

 

La Lega prende le distanze da Foggia ma tace sullo scioglimento del gruppo in consiglio comunale a Mazara

Mazara, 11.07.2019 - L’ex consigliere comunale mazarese Francesco Foggia non è iscritto alla Lega di Salvini e mai lo sarà. E’ questa, in sintesi, la presa di posizione del partito leghista per bocca, addirittura, dei vertici regionali e provinciali, ovvero il commissario e senatore Stefano Candiani e del responsabile trapanese Bartolo Giglio. Una forte presa di posizione affidata a un comunicato stampa come a rimarcare la distanza tra la Lega e l’ex consigliere Foggia, che alle ultime europee ha pubblicamente sostenuto una candidata del partito leghista. “Persone con una storia politica fatta da diversi punti interrogativi non ci interessano e intendiamo rimarcarlo pubblicamente”, hanno affermato congiuntamente Candiani e Giglio. Un affondo netto e chiaro, dunque, che non lascia spazio ad alcun dubbio sul fatto che Foggia non faccia parte della Lega. La stessa chiarezza, però, ce la saremmo aspettata a proposito di quanto accaduto recentemente all’interno del nuovo consiglio comunale di Mazara del Vallo. Ovvero, il clamoroso scioglimento del neocostituito gruppo leghista annunciato in seduta segreta dall’ormai ex capogruppo Giorgio Randazzo. Perché in quest’ultimo caso i vertici della Lega non hanno ritenuto di spiegare e chiarire perché c’è stata la necessità di sciogliere un gruppo costituito appena poche settimane addietro? Quali motivi hanno spinto la Lega a prendere tale decisione. Ecco, anche in questo caso ci auguriamo che i leghisti siano altrettanti chiari come nel caso di Foggia e spieghino alla cittadinanza mazarese cosa sia realmente accaduto.(riproduzione riservata)



 

 

  Televallo s.r.l. - P.iva 01454940816