TELEVALLO

Via Salomone 6/e

 91026 Mazara del Vallo (TP)

Tel./fax 0923 907764 cell. 347 6494279

Redazione: televallo@virgilio.it

  imposta come home page

 

 

 

 

  

 
Notizie

 

 

 

 

Rifiuti, grave emergenza a Mazara. E la raccolta differenziata…

Mazara, 05.12.2017 - Si aggrava l’emergenza rifiuti a Mazara del Vallo. Le strade, ormai, sono letteralmente invase dalla spazzatura e la situazione è destinata a peggiorare. Almeno, fino a quando da Palermo non arrivino notizie positive per la riapertura della discarica di contrada Borranea, a Trapani, tuttora chiusa poiché satura. Una situazione che coinvolge, va detto, anche tutti i comuni della provincia, ma con livelli di gravità differenti da città a città. In tutto il territorio mazarese sono oltre 500 le tonnellate di spazzatura accumulatesi, oltre alle 120 tonnellate di immondizia che si trovano sui mezzi delle ditte private che effettuano il servizio di raccolta nella città del Satiro. I dati, allarmanti, sono stati resi noti, ieri sera, dal sindaco Nicola Cristaldi. “Siamo ormai alla piena emergenza”, ha evidenziato il primo cittadino mazarese, secondo cui “la situazione rischia seriamente di far scatenare un’emergenza sanitaria”. Ecco perché ieri Cristaldi ha inviato al presidente della Regione, Nello Musumeci, una nota con la quale ha riferito tutta la gravità della situazione cittadina. Oggi a Palermo è in programma una nuova conferenza di servizi per la riapertura, seppur temporanea e limitata, della discarica di Trapani. In alternativa, dovrebbe essere individuato un altro sito dove conferire la spazzatura. Ma più passano le ore e più la situazione diventa grave. “Come sindaco”, ha concluso ieri Cristaldi, “non posso purtroppo adottare nessun atto risolutivo o di somma urgenza se non viene individuato un sito idoneo per ricevere i rifiuti dalla Regione, unico ente competente in materia”. Certo, se a Mazara, come in altri comuni, si raggiungesse un degna percentuale di raccolta differenziata, magari la situazione sarebbe meno grave di quella attuale. Ma questa, è tutta un’altra storia.(riproduzione riservata)

Giovanni Dilluvio



 

 

  Televallo s.r.l. - P.iva 01454940816