TELEVALLO

Via Salomone 6/e

 91026 Mazara del Vallo (TP)

Tel./fax 0923 907764 cell. 347 6494279

Redazione: televallo@virgilio.it

  imposta come home page

 

 

 

 

  

 
Notizie

 

 

 

 

Castelvetrano, confisca di beni da 3 mln di euro per Filardo

Castelvetrano, 20.04.2017 - Dopo il sequestro arriva anche la confisca del patrimonio mobiliare, immobiliare e societario nei confronti di Giovanni Filardo, 54enne imprenditore castelvetranese e cugino del latitante Matteo Messina Denaro. Il provvedimento è stata eseguito, nei giorni scorsi, dagli agenti della direzione investigativa antimafia di Trapani ed è stato disposto dalla sezione misure di prevenzione del tribunale trapanese. Per Filardo, attualmente detenuto in carcere, è scattata anche la misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, con obbligo di dimora per 4 anni. La confisca riguarda, nel dettaglio, un’impresa edile a responsabilità limitata, 23 tra mezzi d’opera, automezzi e autoveicoli, un fabbricato rurale, sette appezzamenti di terreno, una villa, un fabbricato e quattro conti correnti bancari, per un valore complessivo stimato in circa 3 milioni di euro. Tutti i beni erano già stati sottoposti a sequestro preventivo nel 2014, sempre su disposizione della sezione misure di prevenzione presieduta dal giudice Pietro Grillo. Come si ricorderà, Filardo venne arrestato nel 2010 nell’ambito della operazione “Golem II” con l’accusa di associazione mafiosa. Secondo l’accusa, infatti, l’imprenditore edile avrebbe fatto parte della famiglia mafiosa castelvetranese e di aver posto in essere estorsioni, incendi, interposizione fittizia di valori, nonché esercitato condotte dirette a garantire la latitanza di Messina Denaro. Accuse per le quali Filardo è stato condannato a 12 anni e 6 mesi di reclusione dalla corte d’appello di Palermo con la sentenza emessa nell’ottobre 2015.(riproduzione riservata)



 

 

  Televallo s.r.l. - P.iva 01454940816