Bandi per concorsi al comune di Alcamo e stabilizzazione per 169 precari

Bandi per concorsi al comune di Alcamo e stabilizzazione per 169 precari

I bandi di concorso pubblico sono in corso di pubblicazione sulla Gurs ha reso noto l’amministrazione comunale alcamese

Sono in corso di pubblicazione sulla GURS i bandi di concorso pubblico per la copertura di 5 posti di dirigente (2 tecnici, 2 amministrativi, un comandante della Polizia Municipale), 15 posti di categoria giuridica D (6 tecnici, 5 amministrativi, 2 contabili, un avvocato, uno specialista in comunicazione istituzionale) 4 di categoria C (un istruttore tecnico elettronico, 3 geometri), 7 di categoria B (un falegname, 2 muratori, 2 giardinieri e 2 idraulici). Per le figure di categoria B la precedenza sarà attribuita ai lavoratori ASU del Comune di Alcamo che hanno i requisiti professionali richiesti dal Bando. E’ altresì in corso di pubblicazione il Bando di Selezione per titoli e per titoli e prova di idoneità per la stabilizzazione di 169 unità di personale precario di categoria “A” e “B” a tempo parziale ed indeterminato, per le seguenti figure:  3 posti di categoria giuridica A “COMMESSO/AUTISTA” (24 ore settimanali) 15 posti di categoria giuridica A “OPERAIO GENERICO” (24 ore settimanali); n. 62 posti di categoria giuridica A “OPERATORE SERVIZI AUSILIARI” (24 ore settimanali);  2 posti di categoria giuridica B “MESSO NOTIFICATORE” (24 ore settimanali); 16 posti di categoria giuridica B “AUSILIARIO DEL TRAFFICO” (30 ore settimanali); 26 posti di categoria giuridica B “ESECUTORE AMMINISTRATIVO” (24 ore settimanali); 23 posti di categoria giuridica B “OPERATORE SERVIZI SOCIO/ASS.LI” (24 ore settimanali); 22 posti di categoria giuridica B “OPERATORE SERVIZI TECNICO/ MANUTENTIVI” (24 ore settimanali). Dichiara l’assessore al personale del Comune di Alcamo, Fabio Butera “Stiamo portando a compimento gli impegni presi nel programma elettorale: rinnovare le risorse umane attraverso l’assunzione di nuovi dipendenti, quali dirigenti e funzionari che, negli ultimi anni, erano venuti a mancare per il blocco delle assunzioni e per i pensionamenti. E soprattutto vogliamo superare il precariato nel nostro comune che, da oltre vent’anni, attende di poter accedere al lavoro a tempo indeterminato”.

Comunicato stampa