Alcamo, la polizia stradale sequestra 1200 ricci

Alcamo, la polizia stradale sequestra 1200 ricci

I ricci sono stati rigettati in mare

Durante lo svolgimento di un servizio di vigilanza stradale lungo l’Autostrada A29, ed esattamente allo svincolo “Alcamo ovest”, una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Alcamo fermava un’autovettura con tre soggetti a bordo, tutti residenti a Palermo.

Alla richiesta di fare visionare la ruota di scorta ed i giubbini catarifrangenti posti nel baule, la pattuglia della Polizia Stradale notava al suo interno 4 retini contenenti ricci di mare per un ammontare complessivo di circa 1200 unità. 

Al conducente del veicolo veniva contestato l’art. 6 comma 5 2 DL 193/2007 e allegato reg CEE853/2004, ma soprattutto si procedeva al sequestro dei ricci, che grazie al tempestivo intervento del servizio Veterinario dell’ASP di Trapani, il quale confermava che i ricci erano vivi, e con l’ausilio dell’Ufficio Locale Marittimo di Castellammare del Golfo, i ricci venivano rigettati in mare.

comunicato stampa