Coronavirus, i numeri della “solidarietà” messa in campo a Campobello di Mazara

Coronavirus, i numeri della “solidarietà” messa in campo a Campobello di Mazara

I pacchi alimentari contenenti beni di prima necessità sono stati consegnati dal Comune a tutti i cittadini bisognosi che ne hanno fatto richiesta

Circa 3700 buoni spesa (da 25 euro ciascuno) per un totale di oltre 92.000 euro distribuiti a 437 famiglie, 500 pacchi alimentari e 3860 euro di fondi raccolti grazie alle donazioni effettuate da imprese e privati in favore delle persone più bisognose di Campobello.
Sono questi i numeri della “solidarietà” che è stata messa in campo, sino a oggi, dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Castiglione, grazie anche alla grande generosità di diversi imprenditori e cittadini campobellesi, con l’obiettivo di fronteggiare le disastrose conseguenze economiche che hanno colpito duramente una cospicua fetta della comunità locale a causa dall’emergenza sanitaria da Coronavirus.
Mediante l’impiego delle somme stanziate dalla Protezione civile nazionale (pari a 114.776 euro), nonché grazie alle iniziative “Dona un pacco spesa”, “Carrello solidale” e “Raccolta Fondi”, è stato infatti possibile aiutare complessivamente oltre 800 famiglie campobellesi, alcune delle quali già vivevano in stato di necessità, mentre altre si sono venute improvvisamente a trovare in una situazione di grave disagio economico a causa proprio delle misure di lock down disposte dal Governo al fine di contenere la diffusione del contagio.
I pacchi alimentari contenenti beni di prima necessità, in particolare, sono stati consegnati dal Comune a tutti i cittadini bisognosi che ne hanno fatto richiesta e distribuiti con la collaborazione dei volontari del comitato castelvetranese della Croce Rossa Italiana e di quelli della locale associazione di protezione civile “Cave di Cusa Onlus”.
Nei casi di particolare necessità, la spesa è stata consegnata a domicilio dalla stessa Polizia Municipale, che in questo periodo sta lavorando incessantemente in stretto rapporto con il settore comunale dei Servizi Socio-culturali al fine di fronteggiare le svariate situazioni di disagio.
Sempre la polizia municipale, con la collaborazione della locale associazione di protezione civile, ha infatti consegnato alla cittadinanza circa 17.000 mascherine (di cui un primo lotto di 7.000 donate da imprese locali e 10.000 fornite dalla Protezione Civile Regionale).
«Unitamente all’intera Giunta comunale – dichiarano il sindaco Castiglione e l’assessore alla Solidarietà sociale Donatella Randazzo – abbiamo cercato di essere vicini, anche a titolo personale, a tutti coloro che hanno richiesto aiuto e continueremo a farlo. È ancora in corso, infatti, la distribuzione dei buoni spesa alle famiglie aventi diritto.
Desideriamo, inoltre, ringraziare i volontari delle associazioni, i dirigenti e il personale comunale dei Servizi sociali e della Polizia municipale, che in questi mesi hanno lavorato incessantemente e che continuano tutt’ora a farlo per cercare di fronteggiare le disastrose conseguenze sociali, economiche e piscologiche di questa emergenza sanitaria che non ha precedenti.
Un ringraziamento di vero cuore – aggiungono – va, inoltre, alle diverse associazioni e ai tanti cittadini e imprenditori che hanno effettuato donazioni sia in denaro, sia in termini di mascherine, beni alimentari, prodotti di prima necessità e per la sanificazione. A tutte queste persone va il nostro ringraziamento a nome dell’intera comunità di Campobello. Non possiamo, inoltre, che ribadire ulteriormente il nostro plauso a tutti gli agricoltori campobellesi che in questi mesi hanno messo gratuitamente a disposizione la propria attività e i propri mezzi, garantendo ben 5 interventi di disinfezione del territorio comunale.
Superata questa prima fase drammatica della pandemia, anche per Campobello la priorità adesso è la ripartenza. Una ripartenza certamente non facile, che necessita di una ancora più forte e consistente risposta da parte dello Stato, ma verso la quale dobbiamo proiettarci con ottimismo, forti proprio di questa straordinaria sinergia che specialmente in questi mesi si è instaurata tra il tessuto imprenditoriale, il comparto agricolo e la pubblica amministrazione, che ci ha consentito di fronteggiare le conseguenze dell’emergenza e che di sicuro si rivelerà fondamentale anche per il futuro».

Comunicato stampa

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Il Governo vara la Nadef, previsione Pil +3,3% nel 2022
    by Redazione on 28 Settembre 2022 at 15:21

    ROMA (ITALPRESS) - Il Consiglio dei ministri ha approvato la Nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza (NADEF) 2022, che delinea lo scenario a legislazione vigente senza definire gli obiettivi programmatici di finanza pubblica per il triennio 2023-2025."L'economia italiana ha registrato sei trimestri di crescita superiore alle aspettative; le prospettive adesso risultano meno favorevoli in ragione del marcato rallentamento dell'economia globale e di quella europea, principalmente legato all'aumento dei prezzi dell'energia, all'inflazione e alla situazione geopolitica", spiega Palazzo Chigi.Per l'anno in corso, si prevede che il livello tendenziale del prodotto interno lordo (PIL) aumenti del 3,3%, dal 3,1% contenuto nello scenario programmatico del DEF in aprile, grazie alla crescita superiore al previsto registrata nel primo semestre e pur scontando una lieve flessione del PIL nella seconda metà dell'anno."Inoltre, per effetto del positivo andamento delle entrate e della moderazione della spesa primaria sin qui registrati quest'anno, si prevede che l'indebitamento netto (deficit) tendenziale scenda dal 7,2% del 2021 al 5,1%, un livello inferiore all'obiettivo programmatico definito nel DEF, pari al 5,6%. Anche il rapporto debito/PIL è previsto in netto calo quest'anno, al 145,4% dal 150,3% del 2021, con un ulteriore sentiero di discesa negli anni a seguire fino ad arrivare al 139,3% nel 2025 - sottolinea la Presidenza del Consiglio -. Nel 2023, a causa dell'indebolimento del ciclo internazionale ed europeo, la crescita tendenziale prevista scende allo 0,6% rispetto al 2,4% programmatico del DEF di aprile; l'indebitamento netto tendenziale a legislazione vigente viene previsto al 3,4%, inferiore all'obiettivo programmatico del 3,9%. Queste previsioni sono improntate, come per i precedenti documenti di programmazione, a un approccio prudenziale e non tengono conto dell'azione di politica economica che potrà essere realizzata con la prossima legge di bilancio e con altre misure".- foto Agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Umberto Bossi eletto alla Camera, Salvini “Quante parole al vento”
    by Redazione on 28 Settembre 2022 at 14:26

    MILANO (ITALPRESS) - "Il Viminale riconta le schede e corregge degli errori: Umberto Bossi è eletto in Lombardia. Quante parole al vento...". Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini, commentando l'inserimento di Umberto Bossi tra gli eletti nel collegio plurinominale di Lombardia 2 (Varese), dopo che ieri il fondatore del Carroccio era stato inserito tra i non eletti. (ITALPRESS).Photo credits: www.agenziafotogramma.it

  • Covid, 36.632 i nuovi positivi. 48 I decessi
    by Redazione on 28 Settembre 2022 at 13:26

    MILANO (ITALPRESS) - Sono 36.632 i nuovi positivi al Coronavirus in Italia, su un totale di 198.918 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. E' quanto emerge dal quotidiano bollettino sull'emergenza pandemica diffuso dal Ministero della Salute. Sono 48 i decessi, che portano il totale delle persone che hanno perso la vita per il Covid da inizio pandemia a quota 177.024. A livello di ospedalizzazioni, sono 3.715 (62 in più di ieri) i ricoverati con sintomi, dei quali 139 in terapia intensiva. 11 in più di ieri.(ITALPRESS).Photo credits: www.agenziafotogramma.it

  • Reddito minimo, da Commissione Ue invito a modernizzare i regimi
    by Redazione on 28 Settembre 2022 at 12:56

    BRUXELLES (ITALPRESS) - La Commissione europea invita gli Stati membri a modernizzare i propri regimi di reddito minimo nel quadro dell'attuale impegno per la riduzione della povertà e dell'esclusione sociale in Europa. Il reddito minimo è costituito da pagamenti in contanti che aiutano le famiglie che ne hanno bisogno a colmare lo scarto rispetto a un determinato livello di reddito per pagare le bollette e condurre una vita dignitosa. Sono generalmente integrati da prestazioni in natura che danno accesso a servizi e incentivi mirati per accedere al mercato del lavoro. I regimi di reddito minimo non sono quindi uno strumento passivo, ma fungono da trampolino di lancio per migliorare l'inclusione e le prospettive occupazionali. Il reddito minimo e le reti di sicurezza sociale devono prevedere incentivi e sostegno sufficienti affinchè i beneficiari che sono in grado di lavorare possano reintegrarsi nel mercato del lavoro. La proposta contribuirà al conseguimento degli obiettivi sociali dell'UE per il 2030 volti a ridurre di almeno 15 milioni il numero di persone a rischio di povertà di esclusione. Valdis Dombrovskis, vicepresidente esecutivo, ha dichiarato: "I sistemi di protezione sociale contribuiscono a ridurre le disuguaglianze e le differenze sociali. In un momento in cui molte persone faticano a raggiungere fine mese, quest'autunno sarà importante che gli Stati membri modernizzino le proprie reti di sicurezza sociale con un approccio di inclusione attiva per aiutare le persone più bisognose".(ITALPRESS).-foto agenziafotogramma.it-

  • Von Der Leyen propone un nuovo pacchetto di sanzioni Ue contro la Russia
    by Redazione on 28 Settembre 2022 at 12:51

    BRUXELLES (ITALPRESS) - La Commissione Europea propone un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia. Lo ha annunciato la presidente Ursula Von der Leyen."La Russia ha intensificato l'invasione dell'Ucraina, siamo determinati a fare pagare al governo di Mosca il prezzo di questa ulteriore escalation", ha detto Von der Leyen.L'ottavo pacchetto di sanzioni contro la Russia proposto dalla Commissione Europea comprende "il divieto per i cittadini europei di sedere nei consigli di amministrazione delle imprese statali russe". (ITALPRESS).-foto agenziafotogramma.it-