Intervento di disinfezione a Campobello per contenere i rischi del Coronavirus

Intervento di disinfezione a Campobello per contenere i rischi del Coronavirus

Il comune ha inoltre promosso il “Servizio di consegna gratuita a domicilio di spesa alimentare e farmaci per persone anziane, non autosufficienti o affette da patologie croniche”.

Il sindaco Giuseppe Castiglione informa la cittadinanza che, così come è stato anticipato nel comunicato stampa di ieri sera, prenderà il via questo pomeriggio (venerdì 13 marzo), alle ore 17, l’intervento straordinario di disinfezione dell’intero territorio comunale (Campobello, Tre Fontane e Torretta Granitola) disposto dall’Amministrazione comunale al fine di contenere i rischi di contagio da Coronavirus. 
L’intervento sarà eseguito con la collaborazione di alcuni agricoltori campobellesi, che hanno messo a disposizione i propri mezzi agricoli, dimostrando un grande spirito di solidarietà in questo momento di grande fragilità per il paese, oltre che mediante l’utilizzo di pompe a spalla per disinfettare strade, marciapiedi, ville, muri e arredo urbano con l’impiego di ipoclorito di sodio in soluzione a concentrazioni non nocive per la salute umana. 
Si raccomanda, pertanto, ai cittadini di chiudere le finestre e di tenere al riparo gli animali domestici, a partire dalle ore 17, e per l’intera durata degli interventi. 
L’intervento di disinfezione sarà ripetuto anche nei prossimi giorni e la cittadinanza sarà comunque preventivamente avvisata anche mediante i canali di informazione e di comunicazione. 
Grazie alla collaborazione di diversi esercenti e di professionisti del settore sanitario presenti nel territorio comunale, l’Amministrazione comunale ha inoltre promosso il “Servizio di consegna gratuita a domicilio di spesa alimentare e farmaci per persone anziane, non autosufficienti o affette da patologie croniche”. 
All’iniziativa lanciata dal Comune, al momento, hanno aderito circa 10 esercenti di generi alimentari (tra supermercati, macellerie e panifici), punti vendita di detersivi e tutte e tre le farmacie che operano a Campobello (Tummarello, Moceri e Pace). 
Sul sito istituzionale del Comune di Campobello (nella Home Page – sezione Emergenza Coronavirus), all’indirizzo  www.comune.campobellodimazara.tp.it, è possibile reperire l’elenco degli esercenti che hanno aderito all’iniziativa e i rispettivi numeri telefonici. 
Inoltre, per quanto riguarda invece la somministrazione di farmaci, alimenti e prodotti all’interno dei punti vendita, sempre in ottemperanza delle nuove misure più restrittive varate l’11 marzo scorso dal Governo, il sindaco Castiglione raccomanda agli esercenti di adottare tutte le precauzioni necessarie al fine di garantire adeguate misure di sicurezza nei confronti della clientela, evitando di maneggiare contemporaneamente e con gli stessi guanti alimenti e denaro e facendo in modo che i clienti non tocchino con le mani maniglie e tende 
«Campobello sta dimostrando di essere una comunità solidale – dichiara il sindaco Castiglione – Oggi più che mai, in un momento di crisi inedito come quello che stiamo vivendo, il comportamento individuale può  essere infatti decisivo per il bene della collettività. Ancora una volta, ringrazio dunque gli agricoltori, gli esercenti, i farmacisti e tutti i cittadini di Campobello che stanno collaborando e invito coloro che intendono farlo a manifestare la propria disponibilità all’Amministrazione comunale. #IORESTOACASA». 
Comunicato stampa