Campobello, il sindaco emana ordinanza per la raccolta dell’organico

Campobello, il sindaco emana ordinanza per la raccolta dell’organico

Il provvedimento si è reso necessario al fine di scongiurare ulteriori problematiche igienico-sanitarie nell’attuale momento di emergenza da Coronavirus

In conseguenza della chiusura dell’impianto di compostaggio Raco di Belpasso, notificata giovedì scorso al Comune di Campobello, il sindaco Giuseppe Castiglione, ieri, ha emanato un’ordinanza contingibile e urgente al fine di scongiurare il blocco della raccolta dell’umido nel territorio comunale, che avrebbe inevitabilmente comportato ulteriori problematiche di natura igienico-sanitaria in un momento già emergenziale, quale quello che stiamo vivendo a causa della pandemia da Coronavirus. 

Il provvedimento, n. 110 del 13/03/20, in particolare, consentirà, nella giornata di oggi e nei prossimi giorni (come da calendario), di espletare regolarmente il servizio di raccolta dei rifiuti organici che saranno temporaneamente depositati dentro appositi cassoni posti all’interno dell’ex discarica comunale, nel rispetto dei pareri rilasciati dagli enti competenti. 

L’ordinanza resterà in vigore sino alla riapertura dell’impianto di compostaggio, nell’auspicio che questo possa al più presto riprendere la sua attività. 

Con l’occasione, il Sindaco invita fortemente i cittadini di Campobello ad effettuare con sempre maggiore scrupolo la raccolta differenziata, in considerazione anche del fatto che la discarica di Trapani ha ridotto le percentuali di conferimento dei rifiuti indifferenziati da parte di tutti i Comuni, al fine di rispettare le norme di sicurezza necessarie al contenimento della pandemia e che lo stesso impianto ha altresì diffidato i comuni a far in modo che i cittadini non inseriscano assolutamente l’organico tra i rifiuti indifferenziati. 

«In un momento di criticità che non ha precedenti – afferma il sindaco Castiglione – l’Amministrazione comunale sta facendo tutto il possibile al fine di tutelare la salute pubblica, cercando di garantire alla cittadinanza servizi essenziali, sostegno e una corretta e tempestiva informazione. Mi preme tuttavia ribadire che, mai come adesso, è indispensabile la collaborazione di tutti anche nell’effettuare correttamente e scrupolosamente la raccolta differenziata dei rifiuti». 
Comunicato stampa