Castelvetrano, un 63enne denunciato per smaltimento illecito di rifiuti

Castelvetrano, un 63enne denunciato per smaltimento illecito di rifiuti

La denuncia è scattata a seguito dell’attività condotta dai carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Castelvetrano, hanno deferito in stato di libertà S.G., cl.58, castelvetranese gravato da precedenti di polizia, poiché ritenuto responsabile dei reati di smaltimento illegale di rifiuti non pericolosi e di violazione dei doveri di custodia di cose sottoposte a sequestro.
I Carabinieri, nel corso di un servizio finalizzato all’accertamento di violazioni ambientali, hanno sorpreso l’uomo intento a smaltire rifiuti metallici e materiale ferroso di vario tipo non pericoloso, in assenza delle prescritte autorizzazioni, su un terreno vicino al centro storico di sua proprietà ma di cui, dal 2019, è anche il custode giudiziario. Infatti, a seguito di una precedente attività di indagine, il 62 enne era stato deferito con l’accusa di gestione di discarica non autorizzata e l’area, su cui erano stati collocati illecitamente i rifiuti, era stata sottoposta a sequestro secondo quanto disposto dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Marsala. L’uomo, quindi, ha violato gli obblighi di custodia che impongono di preservare lo stato dei luoghi e di non utilizzare il terreno per lo svolgimento di alcun tipo di attività.
Tale tipologia di servizio, che ha avuto riscontri positivi in termini di controllo del territorio e di contrasto ai reati in ambito ambientale, verrà ripetuto nelle prossime settimane.