Un castelvetranese arrestato dai carabinieri con l’accusa di evasione

Un castelvetranese arrestato dai carabinieri con l’accusa di evasione

L’uomo non è stato trovato in casa durante un controllo

In data 6 maggio 2020, i Carabinieri della Stazione di Marinella, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto per il reato di evasione MISURACA Giampiero, castelvetranese, cl.86, disoccupato e gravato da precedenti di polizia.

Nello specifico, l’uomo, nonostante fosse sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari – applicata a seguito dell’arresto con l’accusa di furto aggravato del 23 aprile scorso – non è stato trovato in casa al momento del controllo da parte dei militari, in palese violazione delle prescrizioni impartite, in quanto sprovvisto di autorizzazione. Dopo essere stato rintracciato dai militari, il Misuraca è stato condotto presso gli uffici della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano, per le ulteriori incombenze.

L’arrestato si era già allontanato senza autorizzazione solo pochi giorni fa, il 4 maggio: anche in quella circostanza era stato immediatamente intercettato e dichiarato in arresto dai militari operanti che lo avevano riportato presso la propria abitazione.  

Per tanto, al termine delle formalità di rito il soggetto è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, in attesa  del rito per direttissima.  

Tali risultati sono frutto della costante ed attenta attività di controllo svolta dalle pattuglie giornalmente dispiegate sul territorio, che assicurano la regolare osservanza dei provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria e la sicurezza dei cittadini.

Comunicato stampa