Con un coltello fuori dal palazzo di giustizia di Marsala, i carabinieri denunciano una 39enne castelvetranese

Con un coltello fuori dal palazzo di giustizia di Marsala,  i carabinieri denunciano una 39enne castelvetranese

Il coltello è stato trovato nei pressi dell’ingresso del tribunale marsalese

I Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno deferito in stato di libertà S.E., cl.82, residente a Castelvetrano, ritenuta responsabile del reato di porto illegale di oggetti atti ad offendere. In particolare, i Carabinieri in servizio di vigilanza presso le aule dibattimentali del Tribunale di Marsala si erano accorti della presenza di un coltello con lama di lunghezza pari a 10 cm., depositato proprio vicino l’ingresso del Palazzo di Giustizia. I Carabinieri, tramite l’attenta analisi dei sistemi di videosorveglianza, sono riusciti a risalire all’identità di una donna che, prima di entrare all’interno del Tribunale, avendo capito che gli attenti controlli degli accessi nel Palazzo di Giustizia svolti dai Carabinieri avrebbero sicuramente rinvenuto il coltello, non aveva potuto far altro che deporre lo stesso, che custodiva nella propria borsa, sul marciapiede nei pressi dell’ingresso carraio, probabilmente con l’intenzione di recuperarlo in seguito. Resta comunque da capire il perché avesse con sé quell’arma bianca. A conclusione degli accertamenti svolti dai Carabinieri, la 39enne è stata deferita e dovrà rispondere dell’accusa diporto illegale di oggetti atti ad offendere.

comunicato stampa