Controlli dei carabinieri della compagnia di Mazara, scattano 8 denunce e multe

Controlli dei carabinieri della compagnia di Mazara, scattano 8 denunce e multe

I controlli hanno riguardato Mazara due, Salemi e Campobello

I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo, con il supporto del Nucleo Cinofili di Palermo, hanno condotto un servizio straordinario di controllo del territorio che ha interessato il quartiere di Mazara Due e i comuni di Campobello di Mazara e Salemi. In particolare, a Salemi, i Carabinieri hanno prestato particolare attenzione allo svolgimento di controlli sulla recente normativa di contenimento della pandemia da Covid-19 negli esercizi pubblici. In tale ambito, è stato accertato che il titolare di un circolo privato consentiva l’accesso alla clientela senza accertarsi sul possesso del green pass. L’uomo è stato sanzionato insieme a due clienti che, nonostante fossero sprovvisti di “certificazione verde”, erano intenti a consumare una ordinazione al tavolo all’interno dell’attività. A Campobello di Mazara, i Carabinieri della locale Stazione hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione di una coppia, già gravata da precedenti di polizia e sospettata di essere dedita allo spaccio di droga. A loro carico, infatti, sono stati rinvenuti diversi grammi di hashish e di marijuana, semi di canapa oltre a materiale per il confezionamento delle dosi ed alla somma di 800 euro, ritenuta provento dell’illecita attività. La coppia è stata denunciata alla Autorità Giudiziaria. Altre perquisizioni hanno permesso di rinvenire modeste quantità di cocaina, hashish e crack in possesso di 3 persone, con precedenti di polizia, che sono state segnalate per detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti alla Prefettura di Trapani. Nello stesso contesto operativo, un uomo di 42 anni è stato denunciato poiché controllato alla guida di una autovettura senza patente poiché mai conseguita, mentre altre 5 persone sono state deferite per il reato di occupazione abusiva di immobili. Più nello specifico, i denunciati avevano occupato abusivamente tre garage, di proprietà del Comune di Mazara del Vallo, riponendovi beni di loro proprietà.

comunicato stampa