Covid-19, si allarga lo screening nelle scuole della provincia di Trapani

Covid-19, si allarga lo screening nelle scuole della provincia di Trapani

Sabato e domenica controlli anche nei centri più piccoli

Dopo il successo della campagna di screening sul Covid-19 effettuata lo scorso week-end nelle grandi città del Trapanese e indirizzata agli studenti delle scuole superiori, i controlli saranno replicati sabato e domenica rivolgendo i test anche agli alunni delle scuole medie dei centri più piccoli e arrivando quindi a una copertura totale del territorio. Ne dà notizia il sindaco di Salemi, Domenico Venuti, referente di Anci Sicilia per la provincia di Trapani. La campagna è coordinata da Mario Minore, responsabile dell’Unità operativa Gestione emergenza e urgenza territoriale dell’Asp di Trapani.
          Lo screening con i tamponi rapidi, voluto dall’assessorato regionale alla Salute e attuato dall’Azienda sanitaria provinciale con Anci Sicilia, verrà effettuato dalle squadre Usca in collaborazione con i Comuni attraverso i cinque distretti sanitari provinciali: Trapani, Marsala, Mazara del Vallo, Castelvetrano e Alcamo. Ogni distretto attiverà i controlli anche nelle città di Salemi, Erice, Valderice, Paceco, Partanna, Campobello di Mazara, Custonaci e Castellammare del Golfo: in queste ultime cittadine i drive-in per l’esecuzione dei tamponi saranno aperti anche per gli alunni, i docenti, il personale delle scuole e le loro famiglie dei piccoli centri limitrofi. Il primo step dello screening prenderà il via sabato mattina e si concluderà domenica sera.
          “I circa undicimila tamponi effettuati lo scorso week-end in provincia sono stati un risultato unico in Sicilia – afferma Venuti – e ora stiamo ampliando lo screening agli alunni delle scuole medie ma di certo non ci fermeremo qui. La campagna continuerà – aggiunge il sindaco di Salemi – perché è importante battere sul tempo il virus. In provincia di Trapani si sta facendo un grande lavoro di sinergia tra i Comuni, con la regia dell’Anci, dell’Asp e delle Usca ottimamente coordinate dal dottore Minore. Un esempio di perfetta collaborazione che intendiamo proseguire e che ci consentirà di avere un quadro esatto della situazione contagi nelle scuole della provincia”.

comunicato stampa