Denise, al via l’iter per la commissione di inchiesta. Tutti (o quasi) favorevoli

Denise, al via l’iter per la commissione di inchiesta. Tutti (o quasi) favorevoli

La commissione si è riunita in sede referente, modalità che prevede il voto dell’Aula, ma già all’attenzione dei deputati c’è la richiesta di far lavorare la commissione in questione in sede legislativa così da evitare il passaggio d’Aula

Ha preso ufficialmente il via ieri alla Camera dei deputati l’iter che potrebbe portare all’istituzione di una commissione di inchiesta parlamentare sulla scomparsa di Denise Pipitone. Il provvedimento, come si dice in gergo, è stato incardinato dalla competente commissione affari costituzionali e, dunque, è stato compiuto il primo passo per l’istituzione dell’organismo, così come chiesto lo scorso maggio dai deputati del Pd, Alessia Morani e Carmelo Miceli. La commissione si è riunita in sede referente, modalità che prevede il voto dell’Aula, ma già all’attenzione dei deputati c’è la richiesta di far lavorare la commissione in questione in sede legislativa così da evitare il passaggio d’Aula e accelerare eventualmente i tempi per l’istituzione della commissione d’inchiesta, considerando anche il fatto che l’attuale legislatura finirà tra meno di un anno e mezzo e, dunque, il tempo per gli eventuali lavori e approfondimenti su tutta la vicenda Denise stringe. Ieri a relazionare sulla proposta di istituzione della commissione d’inchiesta è stata la deputata del Movimento 5 stelle, Elisa Tripodi. Dopodiché, sono intervenuti vari deputati. Più o meno tutti si sono detti d’accordo con tale proposta e anche con la trasformazione del provvedimento di istituzione della commissione in sede legislativa. Ma con alcuni distinguo. Come quello del deputato di Italia Viva, Marco Di Maio, che ha invitato i componenti della commissione “a una riflessione circa l’idoneità a tal fine dell’istituzione di una commissione d’inchiesta, anche in considerazione della fase conclusiva della legislatura, valutando l’opportunità di ricorrere, in alternativa, ad altre soluzioni, quale, ad esempio, il coinvolgimento della commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza”. Per Di Maio, inoltre, ci sarebbe il rischio che, alla luce “del clamore mediatico suscitato dalla vicenda e dell’imminenza delle consultazioni elettorali”, l’istituzione di tale commissione di inchiesta “potrebbe prestarsi a strumentalizzazioni politiche”. Più netto è stato il deputato Riccardo  Magi del gruppo misto, secondo cui “appare palesemente  inopportuno  che  una  commissione parlamentare deliberi l’istituzione di un’altra commissione parlamentare, in questo caso di inchiesta”. I rappresentanti di Forza Italia e Lega, rispettivamente Annagrazia Calabria e Igor Iezzi, si sono, invece, detti favorevoli sia all’istituzione della commissione che alla sede legislativa, aggiungendo la possibilità che tale commissione si possa occupare più in generale del dilagante fenomeno dei minori scomparsi con compiti più ampi. A chiedere una più ampia convergenza delle forze politiche e un celere iter è stata la stessa deputata Morani. Non resta che attendere la prossima seduta d’aula per capire come evolverà la situazione.

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Parma-Bari 2-2, gol e spettacolo nell’opening day di Serie B
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 18:56

    PARMA (ITALPRESS) - Pari, gol e spettacolo tutto nel primo tempo nell'opening day di Serie B tra Parma e Bari che impattano sul 2-2. La partita si sblocca già al 3': Man passa tra Maiello e Ricci e di sinistro trova l'angolino opposto, poi all'11' Antenucci pareggia al secondo tentativo su rigore, concesso per fallo di Estevez ai danni di Cheddira. Ed è l'attaccante italo-marocchino ad offrire a Folorunsho l'assist della prodezza da fuori area che vale il sorpasso al 35'. I crociati reagiscono e, dopo il palo di Vazquez, riequilibrano i conti allo scadere del primo tempo grazie alla punizione dal limite di Mihaila. Nella ripresa non accade praticamente più nulla per un punto a testa che fa sicuramente più contenti gli ospiti neopromossi.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Renzi “Non avrei firmato accordo con Pd come Calenda”
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 16:56

    ROMA (ITALPRESS) - "Non avrei firmato l'accordo con il Pd come ha fatto Calenda, ma il fatto che lui abbia detto sono state cambiate le carte in tavola rende chiaro il percorso che c'è stato". Così Matteo Renzi, leader di Italia Viva, a Controcorrente su Rete4. Parlando delle elezioni, secondo Renzi "a ottobre il premier lo farà o Giorgia Meloni o Mario Draghi". Quanto alla coalizione Iv-Azione, denominata Italia sul serio, "siamo l'unica novità di questi giorni - ha detto Renzi - Siamo l'unica coalizione dove tutti hanno sempre sostenuto Draghi. A destra la Meloni non l'ha fato e Salvini e Berlusconi poi l'hanno fatto cadere. Dall'altra parte c'è Sinistra italiana che gli ha votato numerose volte contro. Noi avremo un risultato nettamente superiore alle previsioni, lo capisco anche perchè tutti ci stanno attaccando".- Foto Agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Quadarella domina gli 800: terza vittoria di fila agli Europei
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 16:16

    ROMA (ITALPRESS) - Simona Quadarella conquista la medaglia d'oro negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in corso a Roma, al Foro Italico. L'azzurra lotta con la tedesca Isabel Marie Gose (seconda), poi mette la quinta e conquista il suo terzo metallo pregiato consecutivo in questa specialità ai campionati europei con il tempo di 8'20"54. Completa il podio la turca Merve Tuncel, mentre Martina Rita Caramignoli chiude al quinto posto. "E' stato molto emozionante - ha dichiarato la Quadarella - sono felice di aver vinto anche se speravo di fare qualcosa in meno per quanto riguarda il tempo. Ho avvertito molto gli ultimi 100 metri. E' il mio settimo oro europeo in vasca lunga, riconfermarsi è la cosa più difficile e più bella dello sport".Dall'ultima gara di giornata è arrivato infine un argento per la staffetta azzurra nella finale della 4x100 mista mista. La squadra formata da Ceccon, Martinenghi, Di Liddo e Di Pietro chiude in 3'43"61, solamente dietro a un'imprendibile Olanda che si prende l'oro con quasi due secondi di vantaggio. Bronzo per la Gran Bretagna.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Tris d’oro per l’Italia agli Europei di nuoto
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 14:41

    ROMA (ITALPRESS) - Tris d'oro per l'Italia del nuoto agli Europei di Roma. Il programma delle finali della seconda giornata in vasca si è aperto con la vittoria di Margherita Panziera nei 200 dorso. Nel giorno del suo 27° compleanno la nativa di Montebelluna ha ottenuto nettamente il successo con il tempo di 2'07"13 davanti alla britannica Katie Shanahan e all'ungherese Dora Molnar. "E' il terzo oro consecutivo agli Europei e sono felice di averlo vinto qui - ha gioito Panziera - il tifo è stato emozionante anche se non ho fatto la gara che mi aspettavo. Sono felice di questo finale di stagione". Il secondo oro di giornata è arrivato da Thomas Ceccon nei 50 farfalla. L'azzurro, dopo essersi messo in mostra agli ultimi Mondiali di Budapest, ha ottenuto il successo anche a livello europeo con il crono di 22"89. Sul podio sono saliti anche il francese Maxime Grousset e il portoghese Diogo Matos Ribeiro. "Una gara nei 50 metri si può vincere o perdere per un attimo, oggi è andata bene a me perchè l'olandese (Korstanje) era andato meglio ieri - ha osservato Ceccon - Forse ho sbagliato la partenza ma ci si gioca tutto sui centesimi. Mi sono riscattato". A completare la festa azzurra ci hanno pensato Nicolò Martinenghi e Federico Poggio, rispettivamente oro e argento nei 100 rana in un podio completato dal lituano Andrius Sidlauskas.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Bankitalia, cresce la spesa dei turisti stranieri in Italia
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 14:06

    ROMA (ITALPRESS) - A maggio, secondo i dati della Banca d'Italia, il saldo della bilancia dei pagamenti turistica dell'Italia ha registrato un avanzo di 1,7 miliardi (da 0,1 miliardi nello stesso mese del 2021). Le entrate turistiche (3,5 miliardi) sono state pari a quasi cinque volte quelle dell'anno precedente, mentre le uscite (1,8 miliardi) sono più che raddoppiate.Negli ultimi tre mesi disponibili (marzo-maggio), la spesa degli stranieri in Italia si è all'incirca quintuplicata rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno, confermando la forte dinamica registrata nei mesi precedenti; nello stesso periodo la spesa dei viaggiatori italiani all'estero è invece quasi triplicata. Nei tre mesi terminanti a maggio, il divario negativo rispetto ai livelli pre-pandemici del 2019 è rimasto pressochè invariato per i flussi in ingresso (-18,4%) e si è portato su valori analoghi (-17,4%) per quelli in uscita.(ITALPRESS).-foto agenziafotogramma.it-