Due trapanesi arrestati dai carabinieri con l’accusa di tentato furto

Due trapanesi arrestati dai carabinieri con l’accusa di tentato furto

Si tratta di un 50enne e un 42enne

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Trapani Borgo Annunziata, hanno tratto in arresto due persone poiché ritenute responsabili del reato di tentato furto aggravato in concorso. In particolare, la locale Centrale Operativa comunicava ai Carabinieri, impegnati in un servizio di controllo del territorio, la presenza di alcune persone in atteggiamento sospetto nei pressi del Punto Raccolta Differenziata del Comune di Trapani, sito sul Lungomare Dante Alighieri. Nel più breve tempo possibile, i militari di pattuglia hanno raggiunto il luogo indicato, al cui interno, due uomini di 50 e 42, entrambi trapanesi e gravati da precedenti di polizia, sono stati colti nell’atto di asportare materiale elettrico da alcuni container. I due, infatti, avevano già accatastato diverso materiale, pronto per essere trasportato fuori.   Con il supporto di altre pattuglie giunte di rinforzo, senza che i due uomini si accorgessero di nulla, i Carabinieri hanno cinturato la zona in modo da prevenire eventuali vie di fuga. Il pronto intervento dei Carabinieri ha permesso di bloccare i malviventi -che sono stati condotti presso gli Uffici della Compagnia di Trapani per il proseguo delle indagini- e di recuperare completamente la refurtiva, restituita alla società appaltatrice della raccolta differenziata per il Comune di Trapani. I due uomini, al termine delle formalità di rito, sono stati dichiarati in stato di arresto. Nella giornata di ieri, la competente Autorità Giudiziaria ha convalidato gli arresti operati dai Carabinieri sottoponendo entrambi alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nei comuni di Trapani ed Erice.

comunicato stampa