Festa di compleanno abusiva in un centro ricreativo, 21 persone multate dai carabinieri di Trapani

Festa di compleanno abusiva in un centro ricreativo, 21 persone multate dai carabinieri di Trapani

Anche il titolare della struttura ricreativa è stato multato e nei suoi confronti è stato avviato il procedimento di sospensione provvisoria dell’attività

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Trapani hanno interrotto una festa organizzata in occasione di un compleanno, alla quale stavano partecipando 20 adulti e diversi bambini, svolta in violazione delle norme anti Covid. I Carabinieri, proprio mentre stavano effettuando un servizio di controllo del territorio con  il supporto del personale della Stazione Carabinieri di Trapani-Borgo Annunziata e dei militari del 6° Reggimento Bersaglieri di Trapani, volto a garantire il rispetto della normativa di contenimento del Covid-19, hanno ricevuto la segnalazione da parte della locale Centrale Operativa che riferiva di un assembramento presso un noto centro ludico-ricreativo.  Al fine di verificare la veridicità della notizia, i Carabinieri hanno raggiunto il luogo indicato al cui interno hanno accertato lo svolgimento di una festa di compleanno con la presenza di bambini e relativi genitori, in una situazione di assembramento. Nella circostanza, visto il mancato rispetto della  vigente normativa finalizzata a tutelare la sicurezza e la salute pubblica della collettività, 20 partecipanti alla festa sono stati identificati e, dopo essere stati raggiunti da sanzioni amministrative da 400 euro ciascuno, sono stati invitati a lasciare la festa. Anche il titolare della struttura ricreativa è stato raggiunto dalla sanzione amministrativa pecuniaria di 400 euro  ma, nei suoi confronti, è stato anche avviato il procedimento di sospensione provvisoria dell’attività per la durata di 5 giorni.

comunicato stampa