Ha aggredito i carabinieri per evitare l’identificazione, un 21enne egiziano arrestato a Marsala

Ha aggredito i carabinieri per evitare l’identificazione, un  21enne egiziano arrestato a Marsala

Il 21enne è accusato dei reati di lesioni personali e violenza e resistenza a un Pubblico Ufficiale

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Marsala, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato un 21enne di origine egiziane, senza fissa dimora e gravato da precedenti di polizia, poiché ritenuto responsabile dei reati di lesioni personali e violenza e resistenza a un Pubblico Ufficiale.  Nello specifico, l’uomo era stato fermato dai militari operanti nel corso delle indagini compiute da quest’ultimi a seguito della segnalazione, da parte di un privato cittadino, di un tentato furto in abitazione in contrada Strasatti a Marsala. Il 21enne, nel tentativo di sottrarsi all’identificazione, si è scagliato con violenza contro i militari operanti colpendoli con calci e pugni tali che gli stessi hanno dovuto far ricorso alle cure del locale Pronto Soccorso. Soltanto dopo notevoli sforzi compiuti per calmare l’uomo, i Carabinieri sono riusciti a renderlo inoffensivo ed a condurlo presso il Comando Compagnia Carabinieri di Marsala dove, concluse le formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto. All’udienza con il rito direttissimo, celebratasi nella giornata di ieri, il Giudice Monocratico del Tribunale di Marsala ha convalidato l’arresto e disposto nei confronti del 21enne egiziano la misura cautelare del divieto di dimora nei comuni di Marsala e Petrosino.

comunicato stampa