Pantelleria, un 36enne arrestato dai carabinieri

Pantelleria, un 36enne arrestato dai carabinieri

Sequestrata una piantagione di canapa indiana

Nel fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Stazione di Pantelleria hanno tratto in arresto, per il reato di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti B.G. pantesco classe 85. Durante l’espletamento di servizi mirati al contrasto alla detenzione e allo spaccio di stupefacenti i Carabinieri dell’isola, notavano, in una zona impervia e difficile da raggiungere una piantagione di canapa indiana lontana da abitazioni e dal centro abitato. Eseguiti vari appostamenti alla ricerca del proprietario o comunque di qualcuno che si prendesse cura delle piante innaffiandole e non avendo avuto nessun riscontro, i militari dell’Arma, decidevano di approfondire il controllo. Giunti sul posto le piante risultavano appena innaffiate e la terra all’interno dei vasi era molto bagnata nonostante nessuno fosse stato notato nei pressi. Analizzando il complesso impianto di irrigazione (attivo al momento del controllo) vi era un tubo di irrigazione molto lungo che, seguito passo passo dai militari operanti per una lunghezza di circa 70 metri, giungeva all’interno dell’abitazione dell’uomo. Nel corso della perquisizione, i Carabinieri rinvenivano nel complesso 42 vasi in plastica con altrettante piante di canapa indiana dell’altezza di oltre un metro, 8 lampade alogene riscaldanti e materiale vario per la coltivazione e conservazione dello stupefacente. Il tutto veniva posto sotto sequestro, l’uomo invece tratto in arresto e l’A.G. ne ha già convalidato l’arresto.

comunicato stampa