Organizzano feste private violando le misure anti-covid, 13 persone multate tra Marsala e Castelvetrano

Organizzano feste private violando le misure anti-covid, 13 persone multate tra Marsala e Castelvetrano

Per tutti sono scattate multe da 400 euro ciascuna

Proseguono i controlli del Comando Provinciale Carabinieri di Trapani, chiamati a vigilare sul rispetto delle misure per prevenire la diffusione del COVID-19. Nel corso del fine settimana appena trascorso, infatti, i militari dell’Arma hanno rilevato varie violazioni della normativa emessa per il contenimento della pandemia in atto: il mancato rispetto delle distanze di sicurezza, dell’uso della mascherina e del divieto di assembramento. Più nel dettaglio, nella tarda serata di sabato scorso, i Carabinieri della Stazione di San Filippo si sono recati in contrada Lasagna dove era stata segnalata la presenza anomala di molte macchine parcheggiate nei pressi di una abitazione privata. Giunti sul posto, i Carabinieri hanno riscontrato la presenza di 7 persone, non conviventi, che si erano riunite all’interno dell’abitazione per festeggiare una ricorrenza. Una situazione analoga è stata accertata anche dai Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano che, nel corso di un servizio di pattuglia, nel cuore della notte tra sabato e domenica, sono intervenuti in una privata abitazione del centro cittadino dopo aver udito dall’esterno musica ad alto volume e schiamazzi. Dentro l’appartamento sono stati identificati 6 giovani, di cui due ancora minorenni, intenti a fare una “spaghettata” notturna e a consumare alcolici vari. Data la violazione delle limitazioni imposte dalla legge, a tutti i partecipanti alle feste private -immediatamente interrotte- sono state elevate sanzioni amministrative per un importo di euro 400,00 ciascuno.

comunicato stampa