Servizi di controllo del territorio dei carabinieri di Mazara, un denunciato e varie multe

Servizi di controllo del territorio dei carabinieri di Mazara, un denunciato e varie multe

La denuncia è scattata per un 27enne accusato di detenzione di sostanze stupefacenti

Continuano i serrati controlli del territorio attuati dai Carabinieri di Mazara del Vallo finalizzati alla repressione e contrasto alla criminalità predatoria e alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti nonché al rispetto delle misure emesse per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19. Le attività di perquisizione eseguite nel corso del servizio, hanno permesso di segnalare due soggetti in qualità di assuntori non terapeutici alla Prefettura di Trapani, poiché trovati in possesso di modiche quantità di marijuana, e di deferire in stato di libertà D.D.B., cl.94, in quanto ritenuto responsabile del reato di detenzione di sostanze stupefacenti. Nello specifico, un pensionato del posto, notando un via vai di persone, soprattutto giovani, dall’abitazione del denunciato a qualsiasi ora del giorno e della notte, ritenendo potesse trattarsi di un traffico illecito, aveva segnalato la circostanza ai Carabinieri che, per tanto, avevano iniziato a monitorare i movimenti dell’uomo. Lo stesso, sottoposto ad un controllo su strada mentre si trovava a bordo della propria autovettura, è stato sorpreso in possesso di due sigarette artigianali contenenti verosimilmente sostanza stupefacente del tipo marijuana. Tale ritrovamento, che ha avvalorato l’ipotesi investigativa dei Carabinieri,  ha indotto ad effettuare anche una perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell’uomo. L’attività ha dato esito positivo, infatti, gli operanti hanno rinvenuto ulteriori 36 grammi circa dello stesso stupefacente ed un bilancino di precisione. Tutto lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro penale. Nel medesimo contesto, i militari dell’Arma hanno identificato 313 soggetti, controllato 203 veicoli, ed elevato 23 sanzioni amministrative, di cui 19 violazioni del Codice della Strada e 4 per violazioni delle misure di contrasto alla diffusione del Covid-19, per un totale di oltre 16.420,00.

comunicato stampa