La Guardia Costiera di Mazara del Vallo impegnata in attività di evacuazione medica in mare

La Guardia Costiera di Mazara del Vallo impegnata in attività di evacuazione medica in mare

Soccorsa una persona in arresto cardiaco

Nella tarda serata di ieri la Guardia Costiera di Mazara del Vallo, sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Palermo, è stata impegnata nella delicata gestione di un’evacuazione medica di un migrante che si trovava a bordo della nave “SNAV ADRIATICO”. La richiesta di soccorso è giunta dal comandante della nave che ha allertato la sala operativa della Capitaneria di porto mazarese, richiedendo assistenza per una persona colpitada arresto cardiaco.

I medici della Croce Rossa presenti a bordo della “SNAV ADRIATICO”, infatti, non appena riconosciuti i chiari sintomi di un infarto in corso, hanno prestato le prime cure effettuando un massaggio cardiaco. Subito dopo, tuttavia,hanno richiesto la possibilità di sbarcare il malcapitato presso il porto più vicino per l’immediato trasposto al Pronto Soccorso.

Non appena allertati, gli uomini della Guardia Costiera di Mazara del Vallo imbarcati sulla motovedetta CP 850 si sono diretti presso la motonave “SNAV ADRIATICO”, posizionata a circa un miglio e mezzo dal porto di Marsala. Raggiunta l’unità, i militari hanno effettuato il trasbordo del migranteunitamente al personale medico della Croce Rossa, dirigendo la motovedetta verso il porto di Marsala, dove, con il supporto del personale dell’Ufficio Circondariale marittimo di Marsala, è stato affidato alle cure del personale sanitariodel 118, preventivamente allertato dalla sala operativa della Guardia Costiera mazarese.

comunicato stampa