Stalking e maltrattamenti in famiglia, scattano due misure cautelari a Campobello

Stalking e maltrattamenti in famiglia, scattano due misure cautelari a Campobello

I provvedimenti eseguiti su ordine del tribunale di Marsala

I Carabinieri della Stazione di Campobello di Mazara, comandata dal Maresciallo Maggiore Fiorentino Pietro, in concomitanza con la giornata internazionale contro la violenza di genere, hanno eseguito due misure cautelari emesse dal Tribunale di Marsala, per i reati di stalking e maltrattamenti in famiglia.
La misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa è stata emessa, in conclusione di una lunga attività di indagine svolta sotto il costante coordinamento della Procura della Repubblica di Marsala, nei confronti di un uomo 44 enne, castelvetranese, resosi responsabile di presunti atti persecutori nei confronti dell’ex convivente, una 39enne originaria di Castelvetrano.
Per la donna, i problemi erano iniziati già durante il periodo di convivenza con l’uomo, che era solito rincasare ubriaco e che in diverse occasioni aveva maltrattato fisicamente e verbalmente la donna e la figlia minorenne di lei, per poi proseguire anche dopo la fine del loro rapporto, con continue minacce e vessazioni per futili motivi.
Sempre a Campobello, i Carabinieri hanno eseguito la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Campobello di Mazara, emesso dal Tribunale di Marsala, su richiesta della locale Procura della Repubblica, per i reati di maltrattamenti in famiglia ed estorsione, nei confronti di un giovane 19enne. Il ragazzo, assuntore di sostanze stupefacenti, avanzava continue richieste di denaro alla madre con reazioni violente nei casi in cui non otteneva quello che voleva. Le indagini svolte hanno permesso, quindi, di accertare le ripetute violenze perpetrate dall’uomo nei confronti della madre e che avevano portato la donna a richiedere l’intervento dei militari dell’Arma in svariate circostanze.
Gli odierni risultati sono frutto del quotidiano impegno profuso dall’Arma e dalla vicinanza con il cittadino, da sempre alla base del rapporto fiduciario instaurato tra i Carabinieri e la popolazione. In entrambe le circostanze, i militari, nello svolgimento degli interventi e delle successive indagini, non hanno mai sottovalutato le richieste d’aiuto pervenute ed hanno fornito alle donne vittime di violenza una rete di protezione attenta e professionale.

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Meloni “Con noi l’Italia saldamente nella Nato”
    by Redazione on 10 Agosto 2022 at 04:56

    ROMA (ITALPRESS) - "Noi vogliamo un'Italia saldamente nella Nato. Questo non ci impedisce di lavorare per un'Alleanza più equilibrata, che sia protagonista di pace, sicurezza e stabilità mondiale e che tenga a bada certi avventurismi tipici dei Democratici americani. I Balcani occidentali sono un'area strategica per l'interesse nazionale italiano, la Serbia è un Paese amico, candidato all'adesione all'Ue e da sempre in relazioni strette con la Russia. Polarizzare la situazione in quell'area rischia di portare a scenari inimmaginabili e bisogna evitarlo a tutti i costi, abbiamo bisogno di unire e di non lasciare nessuna nazione europea nell'orbita di Mosca". Lo dice il presidente di Fdi Giorgia Meloni in un'intervista a Panorama. Diversi i punti toccati dalla leader di Fdi. Tra questi la gestione dell'immigrazione: "La gestione del ministro Lamorgese è stata disastrosa, i numeri sono impietosi - afferma - Sento dire dalla sinistra che non si può tare campagna elettorale agitando spettri come l'immigrazione a cui nessuno crede più. Noi non agitiamo spettri ma, come sempre, partiamo dai fatti: l'immigrazione è fuori controllo grazie a non-politiche scellerate che hanno fatto dell'Italia il campo profughi d'Europa. Anche l'ultimo accordo Ue aumenta la responsabilità degli Stati di primo approdo come l'Italia, mentre non c'è ancora traccia della solidarietà europea tanto sbandierata. Porre un argine a questa follia sarà una nostra priorità". Meloni parla anche di Covid - "la nostra risposta un eventuale nuova ondata pandemica sarà strutturale e all'insegna della responsabilità degli italiani non di chiusure e restrizioni" - e legge 194. "Lavoreremo per attuare la prima parte della legge - spiega - e sostenere le donne che non vogliono abortire, difendere la libertà educativa delle famiglie da chi vuole imporre le teorie gender nelle scuole, ci batteremo per rendere l'utero in affitto reato universale e velocizzare le adozioni. Sono questioni di buon senso che non faranno male a nessuno". - Foto Agenziafotogramma.it - (ITALPRESS).

  • Tajani “Il voto utile dei moderati è a Forza Italia”
    by Redazione on 10 Agosto 2022 at 04:31

    ROMA (ITALPRESS) - C'è "un solo voto utile che si può dare ai moderati", ed è quello "a Forza Italia". Così Antonio Tajani, coordinatore e vice presidente di Forza Italia, in un'intervista al Corriere della Sera. Tajani dice di non temere la concorrenza dell'eventuale terzo polo formato da Azione e Italia Viva: "No, perchè non credo che i cittadini scelgano un fronte perdente quando ci sono da risolvere problemi cruciali per l'Italia e per rilanciare l'economia del Paese. Ed è giusto scegliere di dare forza al centro, ma a un centro che - come quello che rappresentiamo noi - non cambia idea ogni cinque minuti, sta sempre dalla stessa parte, ha un programma chiaro, un leader autorevole, una collocazione decisiva nel Ppe, richiamato nel nostro simbolo". Forza Italia, spiega, è "una forza atlantista, europeista, moderata, affidabile, liberale, che ha governato questo Paese, che ha mantenuto le sue promesse. Non un autoproclamato terzo polo creato in laboratorio per fare da sponda al Pd: se è quel tipo di alleanza che cercano, gli elettori farebbero meglio a scegliere direttamente il Pd, sapendo per chi votano. Per la patrimoniale, la tassa si successione, per ricette che non fanno crescere il Paese. Calenda non è nostro rivale, il nostro rivale è la sinistra". In merito al rischio che la coalizione di Cdx possa essere sbilanciata a destra, Tajani dice: "Per questo il voto utile è a noi e non ad altri, per fare della nostra una vera coalizione di centrodestra, equilibrata nelle sue componenti. Disperdere il voto dandolo a chi lo porterebbe a sinistra indebolendo l'area di governo che noi vogliamo rappresentare sarebbe un grave errore. E mi sembra proprio che i sondaggi che attestano la nostra crescita dimostrino che gli italiani hanno capito". Nel caso Fdi fosse primo partito, Meloni sarebbe candidato premier? "E' normale che tutti i partiti ambiscano al primato. Chi lo avrà potrà, confrontandosi con gli alleati, proporre il nome del capo del governo al capo dello Stato, come Costituzione prevede. Adesso pensiamo a vincere, che nulla è scontato". - Foto Agenziafotogramma.it - (ITALPRESS).

  • Letta “Il Pd sarà il primo partito, rovesceremo la campagna elettorale”
    by Redazione on 9 Agosto 2022 at 18:15

    ROMA (ITALPRESS) - "Vogliamo vincere le elezioni e rovesciare questa campagna elettorale cominciata per colpa di Conte con la caduta del governo Draghi. Il Pd sarà il primo partito". Così il segretario Pd Enrico Letta a Filo Rosso su Rai3. E in caso di vittoria, "a fine legislatura gli insegnanti saranno pagati con una retribuzione che sarà la media di quella degli altri insegnanti europei. Prendo l'impegno. E' una cosa che vorrei fortissimamente", ha detto Letta. Parlando degli avversari politici, secondo Letta alla fine "Renzi e Calenda andranno insieme". Entrambi dirigono "partiti politici in competizione aspra con noi". Renzi e Calenda "questa legislatura l'hanno fatta da eletti del Pd, ma siccome non possono pensare di stare in un partito in cui ci sono anche altri, hanno fatto un'altra scelta". Parlando degli avversari del centrodestra, "i due riferimenti di Meloni e Salvini sono l'Ungheria e la Polonia. Le loro foto sono con Trump, con Orban, con Kaczinsky, con La Pen. La loro idea di nazionalismo è totalmente il contrario di quella che ha portato all'Italia la vera speranza, il Pnrr, il next geneation Ue. Hanno un'idea di Europa che è totalmente diversa da quella che è necessario". "Gli italiani - dice Letta - sanno che questa destra non è in grado di governare il paese, noi propiniamo una alternativa, diciamo mettetevi nelle mani di chi sa governare meglio, per evitare che l'italia finisca con l'Ungheria". - Foto Agenziafotogramma.it - (ITALPRESS).

  • Europei di nuoto a Roma, 102 azzurri a caccia di medaglie
    by Redazione on 9 Agosto 2022 at 15:45

    ROMA (ITALPRESS) - "Questa è la Nazionale italiana più forte di sempre. Sarà un Europeo emozionante. Quanti ori vincerà l'Italia? Più di dieci". Parola di Federica Pellegrini che, appesi al chiodo costume e cuffia, veste i panni di madrina dei Campionati Europei delle discipline acquatiche, che tornano a Roma, e in Italia, dopo 39 anni, in programma dall'11 al 21 agosto al Foro Italico. Proprio dove 13 anni fa ha stabilito il record del mondo dei 200 stile libero, ancora imbattuto, la Divina questo pomeriggio ha tagliato il nastro della manifestazione continentale, assieme al presidente della Federnuoto Paolo Barelli e a tutta la squadra azzurra. "Siamo qui con una Nazionale di altissimo livello e in cui sono presenti nove medagliati olimpici, dieci campioni del mondo e undici europei. Questi risultati arrivano grazie ai sacrifici delle società che sono aumentati in questi ultimi due anni", ha detto Barelli nel corso della presentazione del team italiano. Sono ben 102 gli atleti italiani in gara (104 convocati considerando Paltrinieri e Acerenza in piscina e mare), il numero più alto di sempre. "Mi sento a casa qui. E' un'emozione unica: aspettavo gli Europei di Roma da tanto tempo. C'è voglia di far bene, perchè ci verranno a vedere tante persone. Cercherò di ottenere il massimo sia in piscina che in acque libere. Ci sono tutti i presupposti per fare bene", ha spiegato il capitano Gregorio Paltrinieri. "Sarà uno spettacolo, ci sarà tanta gente che verrà a vederci, ci sarà un'atmosfera diversa. Obiettivo? Provare a fare bene e meglio", ha detto Benedetta Pilato, 17 anni, campionessa del mondo, tra le donne la più giovane della delegazione azzurra. "Per me questa è una seconda casa, gareggio qui da sempre, e rivedere il pubblico dopo tanto tempo sarà bellissimo", ha aggiunto Simona Quadarella, bronzo negli 800 stile ai recenti Mondiali di Budapest. Grandi nomi e grandi numeri per gli Europei "made in Italy", con trentamila biglietti già venduti, 14 televisioni e tre radio collegate da tutta Europa, 49 nazioni e mille atleti iscritti. "Questo campionato europeo rappresenta una grande occasione per la città di Roma. Sarà utile ovviamente per verificare a che punto è il percorso, che ci porterà a Parigi 2024, che la nostra squadra ha intrapreso. Presentiamo una squadra allargata e giovane per guardare già al futuro. Sono sicuro che anche le altre discipline, come successo ai Mondiali di Budapest, sapranno dare grandi soddisfazioni", ha sottolineato il direttore tecnico Cesare Butini.- foto agenziafotogramma.it - (ITALPRESS).

  • Covid, Oggi 43.084 nuovi casi e 177 i decessi. Positività al 15,8%
    by Redazione on 9 Agosto 2022 at 13:11

    MILANO (ITALPRESS) - Sono 43.084 i nuovi casi di Coronavirus oggi in Italia, su un totale di 272.495 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. E' quanto emerge dal quotidiano bollettino sul Covid in Italia, diffuso dal Ministero della Salute. Sono 177 decessi, che portano il totale delle persone scomparse da inizio pandemia a quota 173.426. Il tasso di positività è del 15,8%. A livello di ospedalizzazioni, sono 8.816 i ricoverati con sintomi (236 in meno di ieri) e 331 i ricoverati in terapia intensiva (8 in meno di ieri). (ITALPRESS).Photo credits: www.agenziafotogramma.it