Trapani, i carabinieri eseguono un’ordinanza di misura cautelare per atti persecutori

Trapani, i carabinieri eseguono un’ordinanza di misura cautelare per atti persecutori

Si tratta di un trapanese di 50 anni

I Carabinieri della Stazione di Trapani hanno dato esecuzione ad una Ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Trapani per il reato di atti persecutori, nei confronti di un uomo trapanese di 50 anni già gravato da precedenti di polizia. La misura del divieto di avvicinamento alla persona ed ai luoghi frequentati dalla parte offesa è stata emessa nei confronti dell’uomo in conclusione di una attività di indagine svolta sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Trapani, poiché lo stesso è stato ritenuto responsabile di reiterate condotte persecutorie e di maltrattamento nei confronti della ex convivente, che si sostanziavano in pedinamenti, appostamenti, molestie e continui contatti telefonici, tali da indurre nella vittima un forte stato di ansia e di timore per la propria incolumità. Nel corso dell’attività investigativa, condotta dai Carabinieri a seguito della denuncia da parte della donna, sono stati raccolti importanti elementi di prova a carico dell’uomo che hanno permesso alla competente Autorità Giudiziaria, che concordava pienamente con gli esiti dell’indagine, si emettere il citato provvedimento cautelare. L’odierno risultato operativo è frutto del quotidiano impegno e della attenzione posta dall’Arma sugli episodi di violenza maturati in ambito familiare, a tutela della legalità e del cittadino.

comunicato stampa