VIDEO – Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci

VIDEO – Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci

Novità per attività motorie, consegne a domicilio e lidi balneari

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Alexa sempre più nelle vite degli italiani, 17 miliardi di interazioni
    by Redazione on 9 Dicembre 2022 at 08:16

    ROMA (ITALPRESS) - "Il nostro obiettivo è che Alexa diventi sempre più umana e proattiva. Già oggi più del 90% delle routine quotidiane degli utenti partono senza che ci sia una richiesta specifica, così come il 25% delle interazioni smart home. Per fare un esempio, se tutti i giorni spengo la luce in una stanza alle ore 23 perchè vado a dormire al piano di sopra e un giorno non la spengo, Alexa può prevedere che questo era un mio desiderio e magari avvertirmi di spegnere la luce o chiedermi di farlo al posto mio". In un'intervista all'Italpress, Giacomo Costantini, Senior Business Development Manager di Amazon Alexa, ha fatto il punto sulle ultime novità del noto assistente personale intelligente Alexa, sempre più entrato a far parte delle vite degli italiani fin dal 2018, anno in cui è stato lanciato nel Bel Paese."Le interazioni che vediamo sono in continua crescita - ha ricordato Costantini - Dal 2018 a oggi abbiamo registrato più di 17 miliardi di interazioni di cui otto solo nell'ultimo anno. Se diamo uno sguardo alle categorie specifiche, abbiamo avuto più di 800 milioni di timer e sveglie impostate, 400 milioni di ore di musica riprodotta, diversi milioni di chiamate. A livello locale il Molise è la regione cresciuta maggiormente in termini di utenti attivi rispetto all'anno scorso - ha aggiunto soffermandosi su alcuni dati statistici per il territorio italiano - Mentre se guardiamo il numero delle utenze la provincia più grande è quella di Roma e la regione con più utenti è la Lombardia". L'acquisto e la fruizione di contenuti resta una delle funzionalità sulle quali l'azienda spinge di più: "Ci sono diversi contenuti che si possono acquistare all'interno di Alexa, vale a dire le skill, cioè le app sviluppate da terze parti per Alexa - ha spiegato Costantini - E' possibile andare ad acquistare dei prodotti premium come se fosse lo shop di un'app, così come con la funzionalità shopping è possibile interagire con lo store di Amazon, acquistare o aggiungere un prodotto al carrello". Il dirigente di Amazon Alexa ha poi ricordato le ultime novità, tra queste i dispositivi che integrano anche la parte video come Echo Show 15, in forte ascesa sul mercato con oltre il 150% in più di vendite a livello mondiale, ma anche il recente accordo con l'Unione italiana ciechi: "Abbiamo sviluppato una skill per i loro associati che permette di ricevere in tempo reale i quotidiani e le riviste con le quali è stato stretto un accordo. Tramite Alexa è possibile farsi leggere le ultime notizie". Un'interazione sempre più umana e meno robotica resta l'obiettivo principale dell'azienda, che nel centro di sviluppo di Torino, con oltre 50 persone impiegate, lavora ogni giorno per migliorare le funzionalità di Alexa: "Ci si occupa di fare imparare ad Alexa la lingua italiana, dalla grammatica alla fonetica passando per la contestualizzazione dei vari verbi, così come tutti i vari regionalismi. Delle frasi come 'spengì in Toscana vengono riconosciute da Alexa e associate alla versione italiana che in questo caso è 'spegnì - ha concluso - Il lavoro che facciamo a Torino è basato sulla comprensione dell'audio degli utenti e l'interpretazione corretta del comando".- foto Italpress -(ITALPRESS).

  • Papa Francesco “Sulla guerra vinca la pace”
    by Redazione on 8 Dicembre 2022 at 15:21

    ROMA (ITALPRESS) - "Sull'odio vinca l'amore, sulla menzogna vinca la verità, sull'offesa vinca il perdono, sulla guerra vinca la pace". Così Papa Francesco in piazza di Spagna, a Roma, per il tradizionale Atto di venerazione per la solennità dell'Immacolata Concezione di Maria. Visibilmente commosso e con la voce rottadall'emozione, il Pontefice ha dovuto per alcuni attimiinterrompere la preghiera all'Immacolata mentre stava invocando la pace per l'Ucraina ai piedi della Statua mariana.Papa Francesco, dopo avere fatto deporre l'omaggio floreale di rose bianche alla base della Colonna mariana, ed avere sostato per diversi minuti in raccoglimento, ha pronunciato la preghiera, da lui composta per l'occasione: "Madre nostra Immacolata, oggi il popolo romano si stringe intorno a te. I fiori deposti ai tuoi piedi da tante realtà cittadine esprimono l'amore e la devozione per te, che vegli su tutti noi. E tu vedi e accogli anche quei fiori invisibili che sono tante invocazioni, tante suppliche silenziose, a volte soffocate, nascoste ma non per te, che sei Madre"."Dopo due anni nei quali sono venuto a renderti omaggio da solo sul far del giorno, oggi ritorno a te insieme alla gente di questa Chiesa e di questa Città - ha sottolineato -. E ti porto i ringraziamenti e le suppliche di tutti i tuoi figli, vicini e lontani. Tu, dal Cielo in cui Dio ti ha accolta, vedi le cose della terra molto meglio di noi; ma come Madre ascolti le nostre invocazioni per presentarle al tuo Figlio, al suo Cuore pieno di misericordia"."Prima di tutto ti porto l'amore filiale di innumerevoli uomini e donne, non solo cristiani, che nutrono per te la più grande riconoscenza per la tua bellezza tutta grazia e umiltà: perchè in mezzo a tante nubi oscure tu sei segno di speranza e di consolazione - ha aggiunto Papa Francesco -. Ti porto i sorrisi dei bambini, che imparano il tuo nome davanti a una tua immagine, in braccio alle mamme e alle nonne, e cominciano a conoscere che hanno anche una Mamma in Cielo. E quando, nella vita, capita che quei sorrisi lasciano il posto alle lacrime, com'è importante averti conosciuta, avere avuto in dono la tua maternità!. Ti porto la gratitudine degli anziani e dei vecchi: un grazie che fa tutt'uno con la loro vita, tessuto di ricordi, di gioie e dolori, di traguardi che loro sanno bene di aver raggiunto con il tuo aiuto, tenendo la loro mano nella tua. Ti porto le preoccupazioni delle famiglie, dei padri e delle madri che spesso fanno fatica a far quadrare i bilanci di casa, e affrontano giorno per giorno piccole e grandi sfide per andare avanti. In particolare ti affido le giovani coppie, perchè guardando a te e a San Giuseppe vadano incontro alla vita con coraggio confidando nella Provvidenza di Dio. Ti porto i sogni e le ansie dei giovani, aperti al futuro ma frenati da una cultura ricca di cose e povera di valori, satura di informazioni e carente nell'educare, suadente nell'illudere e spietata nel deludere. Ti raccomando specialmente i ragazzi che più hanno risentito della pandemia, perchè piano piano riprendano a scuotere e spiegare le loro ali e ritrovino il gusto di volare in alto"."Vergine Immacolata, avrei voluto oggi portarti il ringraziamento del popolo ucraino per la pace che da tempo chiediamo al Signore. Invece devo ancora presentarti la supplica dei bambini, degli anziani, dei padri e delle madri, dei giovani di quella terra martoriata. Ma in realtà noi tutti sappiamo che tu sei con loro e con tutti i sofferenti, così come fosti accanto alla croce del tuo Figlio. Grazie, Madre nostra! Guardando a te, che sei senza peccato, possiamo continuare a credere e sperare che sull'odio vinca l'amore, sulla menzogna vinca la verità, sull'offesa vinca il perdono, sulla guerra vinca la pace. Così sia!", ha concluso il Santo Padre.credit photo agenziafotogramma.it(ITALPRESS).

  • Terna, al via iter autorizzativo per l’interconnessione Italia-Tunisia
    by Redazione on 8 Dicembre 2022 at 15:16

    ROMA (ITALPRESS) - Il Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica ha avviato il procedimento autorizzativo per la nuova interconnessione elettrica di Terna tra l'Italia e la Tunisia, il ponte energetico sottomarino da 600 MW in corrente continua che collegherà Europa e Africa. Per il progetto, inserito in accordo al Regolamento UE 347/2013 nella lista dei Progetti di Interesse Comune (PCI), è previsto un investimento di circa 850 milioni di euro. Di questi, 307 milioni di euro saranno finanziati mediante Connecting Europe Facility ("CEF"), il fondo dell'Unione europea destinato allo sviluppo di progetti chiave che mirano al potenziamento delle infrastrutture energetiche comunitarie. "Si tratta di una decisione storica - si legge in una nota di Terna -. Per la prima volta, infatti, i fondi comunitari CEF sono stati assegnati a un'opera infrastrutturale sviluppata da uno Stato Membro e da uno Stato Terzo. Come ulteriore testimonianza della sua importanza strategica, la Commissione europea ha destinato al progetto oltre la metà del budget disponibile nel bando del 2022". L'opera, realizzata da Terna e da STEG, l'operatore elettrico tunisino, contribuirà all'integrazione dei mercati dell'energia elettrica, alla sicurezza dell'approvvigionamento energetico e, soprattutto, all'incremento di produzione di energia da fonti rinnovabili in Europa e Africa e alla diversificazione delle fonti. In aggiunta, una volta entrato in esercizio, il collegamento favorirà la riduzione delle emissioni climalteranti. La nuova interconnessione di Terna, frutto dell'accordo intergovernativo tra i due Paesi ratificato nel dicembre del 2021, agevolerà inoltre il raggiungimento degli obiettivi fissati a livello nazionale e internazionale in materia di energia e clima dal Pniec e dal Green New Deal. "Grazie a questa opera, l'Italia potrà concretamente diventare un hub energetico del Mediterraneo", ha dichiarato Stefano Donnarumma, Amministratore Delegato di Terna. "Si tratta di una infrastruttura strategica per il nostro Paese e per l'Europa, che potrà contribuire in maniera significativa all'indipendenza energetica, alla sicurezza del sistema elettrico e allo sviluppo delle fonti rinnovabili. Siamo molto soddisfatti del finanziamento da parte della Commissione Europea - il primo mai assegnato a un progetto intercontinentale - che ha riconosciuto la valenza strategica del nostro progetto", ha aggiunto Donnarumma. L'opera prevede la realizzazione di un collegamento elettrico sottomarino di oltre 200 km di lunghezza che raggiungerà una profondità massima di 800 metri. Per quanto riguarda l'Italia, dall'approdo di Castelvetrano, in provincia di Trapani, il cavo interrato percorrerà strade esistenti lasciando inalterati ambiente e paesaggio per 18 km fino ad arrivare a Partanna, sempre in provincia di Trapani, dove sarà costruita la nuova stazione di conversione in prossimità dell'esistente Stazione Elettrica. La società che gestisce la rete elettrica nazionale ha concluso nel luglio 2021 la fase di consultazione pubblica, durante la quale sono state analizzate e discusse le osservazioni pervenute da amministrazioni, enti e cittadini, promuovendo il dialogo e il confronto con i soggetti coinvolti. I collegamenti con l'estero rappresentano uno dei punti cardine degli investimenti di Terna nei prossimi anni. A oggi, sono 26 le linee transfrontaliere già in esercizio. "La nuova interconnessione tra Italia e Tunisia che Terna ha previsto nel Piano di Sviluppo 2021 - insieme agli elettrodotti tra Italia-Francia, Italia-Grecia, Italia-Svizzera, Italia-Austria e al Sa.Co.I.3 (il progetto di rifacimento del collegamento tra Sardegna-Corsica-Italia) - consentirà al Paese, in virtù della sua posizione geografica strategica, di rafforzare il ruolo di hub elettrico in Europa e nell'area mediterranea, diventando protagonista a livello internazionale", viene evidenziato nella nota. Foto: ufficio stampa Terna (ITALPRESS).

  • Ue, Gentiloni “Governo italiano saprà rispettare gli obiettivi Pnrr”
    by Redazione on 8 Dicembre 2022 at 14:01

    BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) - "Dai contatti con la presidente del Consiglio italiano e vari ministri ho potuto constatare che l'impegno a rispettare gli obbiettivi e le scadenze è molto serio e sono fiducioso che questo governo sarò in grado di rispettare gli obblighi presi". Così il commissario europeo per l'Economia Paolo Gentiloni durante un punto stampa dopo la presentazione del nuovo sistema di rendicontazione delle imprese basato sulla fatturazione elettronica presentato dalla Commissione europea nell'ambito delle operazioni transfrontaliere. "Penso che sia necessario mandare sempre un messaggio di fiducia e credo che i contatti tra la presidente della Commissione e le autorità italiane siano andate in questa direzione" ha poi concluso il commissario.(ITALPRESS).Photo Credits: www.agenziafotogramma.it

  • Ue, Carne e vino non son dannosi alla salute. Soddisfatto Lollobrigida
    by Redazione on 8 Dicembre 2022 at 13:46

    ROMA (ITALPRESS) - Il ministro dell'Agricoltura e sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida esprime soddisfazione per l'eliminazione, da parte della Commissione Europea, di carne e vino dalla lista degli alimenti ritenuti dannosi per la salute. "E' una notizia importantissima per tutta la Nazione, una vittoria che abbiamo ottenuto lottando con determinazione a difesa delle eccellenze italiane" scrive suFacebook. "Adesso ci sono anche più risorse economiche per le Indicazioni Geografiche, con altri 2 milioni di euro, proprio come avevamo chiesto noi. Tutto questo dimostra che il nostro nuovo approccio paga. Il cambio di passo del Governo Meloni, il lavoro di squadra, l'attenzione al mondo agroalimentare sono gli strumenti con cui difendiamo il prodotto italiano e diamo risposte precise a esigenze che erano rimaste insoddisfatte ormai da troppo tempo" aggiunge.(ITALPRESS). Photo credits: www.agenziafotogramma.it