Differenziata 2019, Pantelleria al top in provincia di Trapani. Bene Mazara, male Alcamo

Differenziata 2019, Pantelleria al top in provincia di Trapani. Bene Mazara, male Alcamo

Pubblicati i dati a consuntivo sul sito della Regione

È Pantelleria il comune più virtuoso della provincia di Trapani sul fronte della raccolta differenziata. Almeno per quanto riguarda il 2019. Lo si evince dai dati consuntivi pubblicati ieri dalla Regione Siciliana. Il comune pantesco ha raggiunto il 73,6% di differenziata, che oltre a valere la palma dell’ente più virtuoso nel Trapanese consente a Pantelleria di piazzarsi al 43esimo posto tra i 390 enti siciliani. Sul podio salgono anche Salemi e Buseto Palizzolo, rispettivamente con il 72,6% e con il 72,1%. Al quarto posto si piazza il comune di Petrosino, con il 72%. Ottimo risultato anche per Mazara del Vallo, che con il 71,8% si piazza al sesto posto in provincia di Trapani e al 61esimo in tutta la Sicilia, a pari merito con Valderice. Seguono, poi, i comuni di Partanna, Paceco, Custonaci, Favignana, Gibellina, Calatafimi, Vita, San Vito Lo Capo, Poggioreale e Salaparuta. Il comune di Marsala si piazza al 17esimo posto nel Trapanese (132esimo in Sicilia) con il 65,1% di differenziata, seguito da Erice e Trapani. Il comune capoluogo di piazza al 19esimo posto con il 57,2%. Ventesimo posto per Santa Ninfa, 21esimo per Alcamo: il comune alcamese, in passato uno dei più Virtuosi su questo fronte, ha chiuso il 2019 con appena il 37,4%, piazzandosi al 325esimo posto in tutta la Sicilia. Chiudono la classifica nel trapanese Campobello di Mazara (35,1%), Castelvetrano (30,5) e il fanalino di coda Castellammare del Golfo (29,1%).(riproduzione riservata)