Elezioni, Surdi si conferma ad Alcamo. Gruppuso nuovo sindaco di Calatafimi

Elezioni, Surdi si conferma ad Alcamo. Gruppuso nuovo sindaco di Calatafimi

Il risultato delle amministrative nel Trapanese

Domenico Surdi guiderà il comune di Alcamo anche per i prossimi 5 anni. Il sindaco uscente è stata, infatti, confermato primo cittadino all’esito dello spoglio elettorale di ieri pomeriggio. Surdi, sostenuto dalle liste Movimento 5 stelle, Abc e Avanti con Surdi, ha ottenuto il 42,39% dei voti e avendo superato la soglia del 40% è stato eletto al primo turno senza bisogno del turno di ballottaggio. Una vittoria importante per l’amministrazione uscente e anche per i grillini, che hanno tenuto botta in uno dei comuni storicamente più grillino di tutta Italia. Determinante per la vittoria al primo turno l’alleanza con la lista civica Abc, con la quale cinque anni fa Surdi si sfidò nel turno di ballottaggio. Niente da fare per gli altri tre candidati a sindaco: Massimo Cassarà, sostenuto da 8 liste (tra le quali Forza Italia, Lega e Via dell’ex senatore Papania), si è fermato al 35,56%; Giusy Bosco, sostenute da Udc, Pd e da Centrali per la Sicilia dell’ex sindaco Giacomo Scala, ha ottenuto appena il 15,24%; infine Alessandro Fundarò, in corsa solitaria con Fratelli d’Italia, non è andato oltre il 6,81%. Tra le liste, ottimo risultato per l’Udc di Mimmo Turano, primo partito in città con il 12,22%. In consiglio comunale Surdi, a differenza della prima sindacatura, non avrà la maggioranza ma potrà contare soltanto su 9 consiglieri comunale su 24. A Calatafimi il nuovo sindaco è Francesco Gruppuso, eletto con il 59,04% dei voti. Il neo sindaco ha avuto la meglio sulla sfidante Caterina Verghetti, che si è fermata al 40,96%.