Erice aderisce alla Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili

Erice aderisce alla Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili

Il Comune di Erice offre il proprio contributo spegnendo le luci esterne che illuminano il Castello di Venere

Il Comune di Erice aderisce il 26 marzo alla Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili lanciata dalla trasmissione radiofonica CATERPILLAR e da RADIO2 nel 2005 per chiedere alle persone di spegnere le luci non indispensabili e ripensare i consumi. L’edizione 2021 è dedicata al “Salto di Specie”, l’evoluzione ecologica nel nostro modo di vivere che dobbiamo adottare per uscire migliori dalla pandemia.
Spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell’umanità resta un’iniziativa concreta, non solo simbolica e molto partecipata alla quale il Comune di Erice offre il proprio contributo spegnendo le luci esterne che illuminano il Castello di Venere.

«Ripensare i consumi e sensibilizzare i cittadini al risparmio energetico, soprattutto in questo momento storico segnato dalla crisi climatica, ci sembra qualcosa di assolutamente giusto e condivisibile – commenta la sindaca Daniela Toscano –. Significa testimoniare l’interesse della comunità ericina a fare la propria parte, “accendendo” le coscienze civiche su questi importanti temi. Per questo abbiamo deciso di aderire con convinzione a quest’iniziativa ed invito pertanto tutti gli ericini a moderare il consumo dell’energia elettrica ed eventualmente a spegnere qualcosa. Un piccolo gesto rappresenta tanto e può costituire un importante esempio per i più piccoli».

comunicato stampa