Mazara, avviato al comune l’esercizio provvisorio in attesa del bilancio

Mazara, avviato al comune l’esercizio provvisorio in attesa del bilancio

L’amministrazione comunale ha approvato ieri una delibera attraverso la quale, oltre ad autorizzare l’esercizio provvisorio, vengono anche impartite le indicazioni ai dirigenti comunali valide in questa fase, in attesa dell’approvazione del bilancio

Dallo scorso 1° gennaio il comune di Mazara del Vallo, come tanti altri in Sicilia, è entrato in esercizio finanziario provvisorio. Ovvero, il periodo dell’anno durante il quale si opera in assenza del bilancio di previsione. Ebbene, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Quinci ha approvato ieri una delibera di giunta attraverso la quale, oltre ad autorizzare l’esercizio provvisorio, vengono anche impartite le indicazioni ai dirigenti comunali valide in questa fase “provvisoria”, in attesa dell’approvazione del bilancio. Indicazioni attraverso le quali, in sostanza, il comune “tirerà la cinghia” per un po’. Nella delibera si legge, infatti, testualmente che “non appare in atto prefigurabile il completo utilizzo dei dodicesimi senza che ciò arrechi pregiudizio al mantenimento degli equilibri di bilancio”. Praticamente, la legge consente agli enti locali che non abbiano approvato il bilancio di previsione di operare con i cosiddetti “dodicesimi” e, in questo caso, il comune mazarese lo farà in maniera prudenziale, come indicato proprio dalla giunta, e nell’ambito delle tipologia di spesa più rigorose, come l’assolvimento delle obbligazioni già assunte e quelle derivanti da provvedimenti giurisdizionali esecutivi o tassativamente regolate dalla legge, il pagamento degli stipendi ai dipendenti comunali. Tutte le altre spese dovranno essere concordate con gli uffici finanziari al fine di monitorare proprio gli equilibri finanziari. Un periodo “provvisorio”, quindi, che durerà fino a quando verrà approvato il bilancio di previsione 2020.(riproduzione riservata)