Mazara, convocato il consiglio comunale

Mazara, convocato il consiglio comunale

Il consesso civico mazarese si riunirà il 22 giugno nell’aula consiliare 31 marzo 1946

Nuova seduta di consiglio comunale in vista a Mazara del Vallo. Il presidente Vito Gancitano ha convocato i lavori per giorno 22 giugno alle ore 18,30. La seduta si terrà nuovamente in presenza all’interno dell’aula consiliare “31 marzo 1946” con 14 punti all’ordine del giorno. In scaletta figurano, tra le altre cose, la modifica al regolamento disciplinante le forme di democrazia partecipata e un piano di lottizzazione che interessa una zona compresa tra le vie Giovanni Falcone, Salemi e Francesca Morvillo. All’ordine del giorno figurano anche il punto relativo all’integrazione e modifica del regolamento comunale per il commercio sulle aree pubbliche e ben 8 mozioni. Tra queste ultime figura anche la mozione riguardante la situazione dei dipendenti della srr Trapani Provincia Sud, ovvero dei tre dipendenti licenziati che hanno in seguito vinto il ricorso presso il giudice del lavoro di Sciacca. Un argomento spinoso sul quale molto si discute in questi giorni a Mazara e la cui trattazione specifica in consiglio comunale è stata chiesta da un gruppo di consiglieri visto e considerato che i tre lavoratori in questione lavoravano presso l’aro mazarese e che lo scorso luglio, in occasione di una seduta di consiglio, si parlò molto e pesantemente di questo licenziamento. Le altre mozioni riguardano il cosiddetto “bollino rosa”, la toponomastica, l’acqua come bene comune e anche la Tari 2021 che sta facendo tanto arrabbiare i cittadini mazaresi per il corposo aumento rispetto all’anno precedente.