Mazara, la Giunta propone l’abbattimento del 100% della quota variabile della Tari per gli operatori economici colpiti dal Covid

Mazara, la Giunta propone l’abbattimento del 100% della quota variabile della Tari per gli operatori economici colpiti dal Covid

La proposta passerà all’esame del consiglio comunale per l’approvazione

“Vista l’emergenza Covid veniamo incontro a tutte le attività ed operatori economici della nostra Città, proponendo la modifica del regolamento della riduzione della Tari, affinché per tutto il 2020 vi sia un abbattimento del 100% della quota variabile della tassa sui rifiuti”. Lo annuncia l’assessore al Bilancio Caterina Agate rendendo noto che la Giunta Municipale nella seduta di ieri ha approvato la proposta di modifica al regolamento per la riduzione della Tari prevedendo un abbattimento dell’intera quota variabile della tassa sui rifiuti; proposta che dovrà essere vagliata ed approvata dal Consiglio Comunale per essere esecutiva.
Di fatto, con tale proposta, la riduzione della Tari che era prima prevista a domanda da parte degli imprenditori ed operatori economici con scadenza dell’avviso al 30 ottobre, sarà invece applicata d’ufficio per l’emergenza Covid per il 100% della quota variabile. Il Comune ha stimato che tale abbattimento totale della quota variabile della tassa sui rifiuti per gli operatori economici ha un valore di circa 1milione 600mila euro.  La tassa sui rifiuti per gli operatori economici è composta di due componenti, una fissa ed una variabile e dipende dalla categoria e dal codice Ateco delle attività. Ogni operatore economico potrà avere contezza dell’abbattimento in quanto la quota variabile della tassa sui rifiuti è chiaramente indicata nella bollettazione Tari 2020 già emessa prima dell’approvazione della proposta di modifica.
“Confidiamo – sottolinea l’assessore Agate – che il Consiglio Comunale nella prossima seduta approverà la proposta”.

comunicato stampa