Mazara, pubblicato un avviso di manifestazione d’interesse per la realizzazione di colonnine per la ricarica di auto elettriche

Mazara, pubblicato un avviso di manifestazione d’interesse per la realizzazione di colonnine per la ricarica di auto elettriche

Gli interessati in possesso dei requisiti previsti dall’avviso hanno tempo fino alle ore 13 del 16 marzo 2020 per inoltrare la manifestazione d’interesse

“E’ in arrivo nella nostra Città una rete di colonnine per la ricarica delle auto elettriche. Si tratta di una scelta importante per una politica attenta all’ambiente ed allo sviluppo ecosostenibile. Vogliamo incentivare l’uso di veicoli elettrici per ridurre l’inquinamento atmosferico e acustico e pertanto  abbiamo pensato di venire incontro alle esigenze dei cittadini e dei turisti in previsione di un sempre maggiore impiego in futuro di auto elettriche. Prima di programmare la realizzazione attraverso la concessione di apposite aree abbiamo avviato una manifestazione d’interesse per conoscere quali e quanti operatori siano interessati. Solo dopo la conclusione della manifestazione d’interesse procederemo ad una pianificazione ”. Lo ha detto l’assessore comunale all’Innovazione Vincenzo Giacalone, a seguito della pubblicazione nell’albo pretorio online comunale dell’avviso di manifestazione d’interesse per l’ affidamento in concessione di aree e spazi pubblici per la realizzazione di una rete di impianti di ricarica per veicoli elettrici a gestione privata. I particolari della manifestazione d’interesse sono contenuti nell’avviso pubblico dall’albo pretorio online: http://albo.comune.mazaradelvallo.tp.it/albo/albo_dettagli.php?id=16899 Gli interessati in possesso dei requisiti previsti dall’avviso hanno tempo fino alle ore 13 del giorno 16 marzo 2020 per inoltrare la manifestazione d’interesse tramite pec all’indirizzo: protocollo@pec.comune.mazaradelvallo.tp.it Con l’avviso pubblico, l’Amministrazione intende sondare l’interesse delle ditte private ad installare su suolo pubblico i relativi impianti di ricarica per provvedere, successivamente ed a seguito di dedicata pianificazione di settore, alla assegnazione delle aree pubbliche individuate mediante concessione agli operatori economici interessati. L’avviso rappresenta pertanto una fase conoscitiva senza l’assunzione di alcun obbligo.

Comunicato stampa