Paceco, seduta aperta del consiglio comunale sullo sviluppo dell’aeroporto Florio

Paceco, seduta aperta del consiglio comunale sullo sviluppo dell’aeroporto Florio

Presenti anche diversi operatori economici e titolari di strutture ricettive

“Nuove prospettive di sviluppo per lo scalo aeroportuale Vincenzo Florio di Trapani Birgi”, sono state esaminate nel corso di una seduta aperta del Consiglio comunale di Paceco con il presidente dell’Airgest, Salvatore Ombra. L’incontro pubblico, promosso dall’Amministrazione comunale con il presidente dell’Assemblea, Gaetano Rosselli, si è svolto con la partecipazione di diversi operatori economici e titolari di strutture ricettive di Paceco e Nubia, oltre alla Giunta, alla quasi totalità della maggioranza consiliare e ai consiglieri di opposizione Martorana e Catalano. Il Sindaco, Giuseppe Scarcella, ha ribadito “la necessità del co-marketing a sostegno del progetto elaborato dal presidente Ombra, il quale è riuscito a fornirci dei risultati tangibili, pur essendosi insediato da pochi mesi: ha elencato una serie di difficoltà, in parte già superate in termini di nuove tratte con nuove compagnie, anche se Ryanair resta l’interlocutore privilegiato”. Per iniziare un nuovo dialogo con Ryanair, sarà risolta la morosità dei comuni di Pantelleria e Castelvetrano, pari a circa 200 mila euro non versati: la somma sarà ripartita tra tutti gli altri comuni (con successiva azione legale nei confronti dei due inadempienti per recuperare l’importo). “Salderemo sostanzialmente il debito di altri enti – sottolinea Scarcella, anticipando che Paceco verserà la propria parte entro il prossimo aprile – ma già si può avviare il dialogo con la compagnia aerea. Apertura massima, dunque, verso le politiche del presidente Ombra, per un’azione sinergica da condurre con tutti gli altri enti del territorio che si accompagnano al progetto di promozione turistica avviato attraverso il Distretto turistico, che non è alternativo al nuovo marketing di Ombra”.

Comunicato stampa