Partanna, al via il servizio gratuito di consegna dei libri a domicilio

Partanna, al via il servizio gratuito di consegna dei libri a domicilio

Il servizio sarà attivo dal prossimo 15 marzo

Sarà attivo dal 15 marzo nel Comune di Partanna il servizio gratuito di consegna dei libri a domicilio. Il servizio è dedicato alle persone che, per vari motivi, anche temporanei, sono impossibilitate a raggiungere la Biblioteca (disabili, anziani, residenti nelle zone periferiche della città); alle scuole; ai Centri di aggregazione (Centro Diurno Anziani, Centro Immigrati, Ipab), con l’obiettivo di diffondere la cultura del leggere. Per richiederlo, gli interessati possono rivolgersi alla Biblioteca Comunale, tutti i giorni, da lunedì al venerdì, dalle ore 12.30 alle ore 13.30, e il lunedì e il mercoledì anche dalle ore 17 alle ore 18, telefonando allo 0924 923570-923571 o scrivendo una mail all’indirizzo: bibliotecapartanna@tiscali.it  Il personale della Biblioteca individuerà e metterà da parte i libri richiesti e l’operatore addetto, dotato di cartellino identificativo, provvederà alla consegna entro le 48 ore, chiedendo all’utente di sottoscrivere il modulo relativo al prestito, che avrà la durata di un mese.   “Pur con il protrarsi dell’emergenza sanitaria – dice il sindaco Nicolò Catania – in cui è necessario  cercare di evitare per quanto possibile contatti esterni, e rimanere in casa, non ci si può di certo costringere all’inattività. Per tale motivo, consapevoli che la cultura non conosce ostacoli e può, e deve, diffondersi anche ai tempi del Coronavirus, con questa iniziativa cerchiamo di dare un contributo andando incontro alle esigenze dei nostri concittadini, che potranno continuare ad accedere al ricco catalogo della Biblioteca comunale senza doversi spostare”.  “Un servizio al passo con i tempi – dice l’assessore Noemi Maggio – che abbiamo voluto per rispondere alle specifiche esigenze di questo periodo particolare. La Biblioteca civica e l’Amministrazione, con l’assessorato alla Cultura, lo promuovono, e invitano i cittadini ad usufruirne”. 

comunicato stampa