La Cna sul provvedimento regionale sulla panificazione domenicale in Sicilia

La Cna sul provvedimento regionale sulla panificazione domenicale in Sicilia

Comunicato della Cna

cna (conf.naz.dell’artigianato e della piccola impresa) in ordine alla applicazione del decreto assessoriale della Regione sulla facolta’ di panificazione domenicale, ha espresso la propria insoddisfazione e contrarietà perché con questo provvedimento i Comuni sono stati di fatto esautorati e scavalcati in materia,impedendo loro di assumere le decisioni che ritenessero più appropriate,come accadeva nel passato. I Sindaci di fatto sono stati lasciati in pratica con le mani legate e senza possibilità di decisione e risposte concrete di fronte a legittime richieste dei panificatori (ma anche a palesi strumentalizzazioni e mistificazioni di altri). Cna pertanto ha chiesto e chiede con forza che sia data facoltà,come è giusto che sia, ai Comuni siciliani di potere decidere nel’ambito della loro autonomia e attraverso il libero confronto fra le parti, le chiusure domenicali nel territorio amministrato le cui caratteristiche e peculiarità conoscono certo molto meglio della Regione. Bisogna cercare di convincere la Regione,non certo i Sindaci che sin qui poco o nulla possono in materia di Ordinanza, tranne che semmai pressare la Regione per potere avere la discrezione decisionale in materia,oggi negata. Il resto sono chiacchiere e subdola propaganda che non ci appassiona neanche un po’ e che lasciamo a chi miseramente la fa. Luigi Giacalone Cna

Comunicato stampa