Consiglio comunale Marsala, approvati tre atti deliberativi

Consiglio comunale Marsala, approvati tre atti deliberativi

I lavori sono stati aggiornati a domani, alle ore 17

Presieduta da Enzo Sturiano, la seduta di ieri del Consiglio comunale di Marsala si è aperta alla presenza di 16 consiglieri. I lavori hanno avuto inizio con la trattazione del punto (appositamente prelevato) riguardante il “Ripiano del disavanzo di Amministrazione”, su cui ha relazionato l’assessore al Bilancio Michele Milazzo e, successivamente, il dirigente Filippo Angileri. Dopo gli interventi di P. G. Giacalone (presidente Commissione bilancio), E. Sturiano e N. Fici, l’atto è stato approvato dall’Aula. Esito favorevole anche per l’atto deliberativo relativo al “riconoscimento di debito fuori bilancio” (punto 22). Subito dopo, il presidente ha aperto il dibattito sull’Atto di Indirizzo “Guardia Medica Turistica”. Alla relazione del primo firmatario L. Orlando, hanno fatto seguito gli interventi di P. Ferrantelli (occorre individuare al più presto i locali) e G. Di Pietra (ha richiamato l’attenzione sulla scadenza del 31 Marzo, termine ultimo per richiedere l’istituzione della Guardia Medica). Poi la parola è passata all’assessore al turismo Oreste Alagna, il quale – nel rivolgere apprezzamenti per la proposta illustrata dal consigliere Orlando e sottoscritta da altri consiglieri – ha affermato: “L’atto è in sintonia con il programma dall’Amministrazione comunale di potenziare i servizi turistici, tra cui la guardia medica da istituire in entrambi i versanti balneari nord/sud del territorio. Aggiungo che ho avuto già modo di confrontarmi con il collega Michele Gandolfo e ci attiveremo con l’Asp e l’Assessorato regionale della salute, con l’auspicio di concretizzare questa iniziativa che va a beneficio dei turisti e dei concittadini che frequentano i lidi”. Posto in votazione l’Atto di Indirizzo, questo è stato approvato all’unanimità. Al termine di una brevissima sospensione della seduta, i lavori sono ripresi con l’intervento del cons. M. Accardi che ha chiesto di fissare una data in cui affrontare con il sindaco le interrogazioni. A seguire, il cons. F. Coppola ha ribadito l’importanza di riprendere il discorso su “Marsala Schola”, al di là delle posizioni politiche: sul punto si sono pure espressi E. Milazzo, N. Fici, M. Rodriquez, M. Fernandez e P. Ferrantelli. Quest’ultimo ha pure richiamato l’attenzione dell’Aula sulla necessità di dare una sede alla neo costituita Associazione di famiglie con soggetti che hanno problemi di autismo, cui l’Asp non può più assicurare un locale, ma solo l’assistenza specialistica. Ha aggiunto che la sede individuata (scuola di Ponte Fiumarella) è in atto occupata dall’archivio dell’UTC e chiede di renderla disponibile. Sul punto, l’assessore M. Gandolfo – nel comunicare di avere anche coinvolto la competente Commissione consiliare per trovare una soluzione – ha affermato che la scuola si può liberare dall’archivio, ma occorre affrontare anche la questione tecnico-burocratica relativa all’affidamento dei locali. Sulla stessa lunghezza d’onda l’ass. A. Galfano, per il quale l’archivio nella scuola di P. Fiumarella è una soluzione provvisoria, in attesa di trasferire il tutto in altri siti. Concluse le comunicazioni, il presidente Sturiano ha chiuso i lavori, aggiornandoli a domani, Mercoledì 17, alle ore 17.

comunicato stampa