Coronavirus, barbarie su Facebook (con tanto di nome e foto) verso l’uomo contagiato a Marsala

Coronavirus, barbarie su Facebook (con tanto di nome e foto) verso l’uomo contagiato a Marsala

Reazione incontrollata sui social network, preceduto da un tam tam fulmineo tramite WhatsApp

La notizia del primo caso di Coronavirus in provincia di Trapani, precisamente a Marsala, ha creato naturalmente preoccupazione nella parte più Occidentale della Sicilia, che fino a poche ore fa poteva “rallegrarsi” del fatto che ancora il terriotiro fosse rimasto immune dalla diffusione del virus. Contemporaneamente, però, si è innescata una reazione incontrollata sui social network, preceduto da un tam tam fulmineo tramite WhatsApp con tanto di nome e cognome del contagiato. Un tam tam che incredibilmente è approdato su Facebook, dove addirittura qualcuno ha non solo pubblicato nome e cognome della persona in questione, ma anche ma foto dell’uomo che ha contratto il Coronavirus. Una barbarie sintomo di una dilagante inciviltà sociale che con Facebook ha trovato il suo sbocco più tragico.(riproduzione riservata)