Coronavirus, il Comune di Marsala ricorda che i “buoni spesa” si possono utilizzare solo nelle farmacie e nei negozi convenzionati

Coronavirus, il Comune di Marsala ricorda che i “buoni spesa” si possono utilizzare solo nelle farmacie e nei negozi convenzionati

L’elenco è pubblicato sul sito istituzionale. I negozianti che non hanno aderito all’iniziativa sociale lo possono ancora fare

Continua a Marsala l’attenzione per le famiglie in difficoltà alle quali, dalla scorsa settimana, vengono consegnati i “buoni spesa” che – lo ricordiamo – si possono utilizzare solo nelle farmacie e nei negozi convenzionati con il Comune, il cui elenco è pubblicato sul sito istituzionale (http://www.comune.marsala.tp.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/30005). I negozianti che non hanno aderito all’iniziativa sociale lo possono ancora fare e, pertanto, il Comune di Marsala rinnova l’invito a convenzionarsi ad altri esercizi commerciali che trattano alimenti e beni essenziali in genere. Quando si parla di prodotti di prima necessità, evidenzia l’assessore Clara Ruggieri, non bisogna solo pensare ad alimentazione e igiene, ma anche a quanto occorre per diversi bisogni pure primari per la famiglia, come ad esempio la bombola del gas o la ricarica telefonica”. I negozianti che vogliono accreditarsi – consentendo così di utilizzare i “buoni spesa” anche nel proprio esercizio commerciale – devono presentare il modulo di adesione (si scarica da questo link http://www.comune.marsala.tp.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/29969) e, successivamente, stipulare la convenzione con il Comune di Marsala che – da quel momento – li abilita alla ricezione dei “buoni spesa”.

Comunicato stampa