Coronavirus, accordo tra il comune di Marsala ed enti per sostegni a persone in difficoltà

Coronavirus, accordo tra il comune di Marsala ed enti per sostegni a persone in difficoltà

L’accordo è stato siglato con la Fondazione San Vito e l’opera di religione Mons. Gioacchino Di Leo

Firmato dal Sindaco Alberto di Girolamo per il Comune di Marsala, da Vito Puccio per la Fondazione San Vito Onlus e da Don Francesco Fiorino per l’Opera di Religione Mons. Gioacchino Di Leo un importante accordo di collaborazione, in questo periodo di emergenza Coronavirus, per aiutare soggetti con disagio socio-economico efamiliare. 

“Molti cittadini e famiglie marsalesi in questo periodo stanno avendo seri problemi per rifornirsi di alimenti e altro perché in stato di difficoltà – precisano il Sindaco Alberto Di Girolamo e l’Assessore alle Politiche sociali, Clara Ruggieri. Da qui la stipula dell’accordo di collaborazione con la fondazione San Vito onlus e con l’Opera di Religione Mons. Gioacchino di Leo, Enti del Terzo Settore, che ringraziamo anticipatamente, assieme a tanti volontari, per quel che faranno”.

L’Accordo, alla luce dell’emergenza Coronavirus, che ha aumentato e ancor più differenziato il numero di cittadini in condizione di bisogno socio- economico, si propone in particolare di attivare sul territorio di Marsala un’azione sinergica e coordinata fra il Comune e gli Enti del Terzo Settore coinvolti, con lo scopo prioritario di fornire risposte concrete ed efficaci ai bisogni e alle numerose richieste di aiuto che pervengono da parte di singoli cittadini e/o famiglie per motivi connessi sia alla sussistenza di grave precarietà economica, che correlati a specifiche condizioni di vita (es. disabili, anziani, soggetti con problemi di salute). E ciò anche per le limitazioni poste dalla normativa sulla prevenzione del contagio, per chi non è nelle condizioni di uscire dall’abitazione per provvedere autonomamente all’acquisto di generi di prima necessità, in particolar modo alimenti, farmaci.

Nello specifico per i soggetti in condizioni di disagio si provvederà a:

– raccogliere le richieste dei cittadini;

  – reperire la spesa, i farmaci o altri beni di carattere primario;

  – alla consegna a domicilio dei beni richiesti.

Il tutto verrà coordinato da una apposita cabina di regia costituita da referenti designati dagli Enti sottoscrittori dall’Accordo di collaborazione e dal Dirigente del Comune del Settore Servizi Sociali o suo delegato, che eserciterà il ruolo di Coordinatore. Fondamentale sarà l’apporto dei numerosi volontari (fra cui quelli dell’Associazione Arci Scirocco) che già hanno manifestato la propria disponibilità a rendersi spontaneamente utili a fornire il proprio contributo in favore della collettività.

Per accedere a questi importanti servizi, per l’attuazione dei quali il Comune ha stanziato inizialmente una somma di 25 mila euro, i cittadini interessati possono già contattare i numeri di telefono0923993100 e 0923723303 della Polizia Municipale, dalle ore 8,00 alle 20,00.

Sono ben accolte le donazioni di derrate alimentari e prodotti di prima necessità per fornire un aiuto concreto in favore di tantissime famiglie in difficoltà durante questo periodo di grave emergenza sanitaria.

Compatibilmente con la disponibilità dei volontari, cercheremo di estendere il servizio di assistenza nei confronti di anziani, disabili, ecc., con disponibilità economica propria, ma che comunque sono impossibilitati fisicamente a soddisfare le proprie esigenze di approvvigionamento.

Comunicato stampa