Marsala, il consiglio comunale unanime: “L’ospedale non si tocca”

Marsala, il consiglio comunale unanime: “L’ospedale non si tocca”

Documento bipartisan sottoscritto dall’aula

Seduta del Consiglio comunale quasi interamente dedicata ancora alla situazione dell’Ospedale “Paolo Borsellino”, quella svoltasi ieri sera a Marsala.

I lavori sono stati aperti dalle comunicazioni di alcuni consiglieri, a cominciare da P. Ferrantelli che ha segnalato l’opportunità di intervenire sulla copertura a piramide dello scavo archeologico in Piazza Matteotti, al fine di impedire l’immissione di rifiuti nello stesso scavo è causa di ingresso dei rifiuti (sul punto, l’ass. A. Galfano ha poi risposto che la fessura serve per l’areazione ma che, comunque, contatterà i tecnici per trovare una soluzione. L’assessore ha altresì comunicato che la riqualificazione dei mosaici del Teatro Impero si è conclusa e che, pertanto, saranno inseriti in un prossimo percorso archeologico così come altri siti cittadini). Infine, P. Ferrantelli preannuncia un atto indirizzo per effettuare – in due fine settimana – tamponi drivein per persone bisognose e disagiate, sia nei versanti sud/nord che al centro.

R. Genna ha posto l’urgenza dell’illuminazione nelle vie Bottino e San Lorenzo (l’ass. M. Gandolfo ha risposto che la segnalazione è a conoscenza degli Uffici e che l’Impresa incaricata sta già effettuando interventi nel territorio). F. Coppola, in vista della trattazione del DUP- Documento unico di programmazione, ha chiesto alla Presidenza di attivarsi affinchè partecipino dirigenti e tecnici. G. Di Pietra, si è congratulato con la Pallavolo Sigel Marsala per i risultati raggiunti, promossa in Coppa Italia e qualificatisi per i play off, aggiungendo anche un plauso alla d.ssa Rossana Giacalone per l’elezione nel Consiglio regionale FIPAV. Pertanto, chiede all’ass. Gandolfo che si trovi il modo per sostenere la Società che, tra l’altro, ha proposto un grande evento a Marsala, covid permettendo (l’ass. Gandolfo ha risposto che, intanto, ha predisposto un atto indirizzo affinchè si proceda alla manutenzione straordinaria del PalaBellina che presenta criticità; che è a conoscenza dell’evento della Sigel per Settembre ed è intendimento dell’Amministrazione accogliere l’eventuale richiesta, dopo avere incontrato la società per valutare gli aspetti economici). L. Orlando, ha chiesto quali siano gli sviluppi sul fronte della istituzione della guardia medica turistica; preannuncia che insieme ad altri consiglieri ha presentato una mozione per l’attivazione dell’elisoccorso in via Vita, ma segnala che la pista è piena di erbacce e chiede un intervento; si è complimentato con Galfano per gli interventi a Villa Cavallotti, auspicando la pronta installazione dei giochi (l’ass. Galfano ha risposto che gli operatori del verde pubblico e un mezzo sono stati fermi per due settimane – i primi per covid e il mezzo per guasto – provocando ritardi per la sistemazione del verde in tutto il territorio; ma si sta superando il tutto per recuperare).

Poi si è aperta la discussione sulla situazione dell’Ospedale di Marsala, in atto destinato ai ricoverati per covid, e su cui ci sono state dichiarazioni da parte del dirigente dell’Asp Zappalà. In riferimento a queste, il presidente Sturiano ha affermato di avere ascoltato parole che fanno male come consiglieri, “perchè non cerchiamo consenso a scapito della salute dei cittadini. Non si può negare oltremodo il diritto a curarsi di due comunità, dei marsalesi e dei petrosileni. Vogliamo che l’Ospedale ritorni alla piena funzionalità, con i suoi medici e le attrezzature portate altrove, che ne fanno una struttura d’eccellenza. Non vogliamo più attendere, i cittadini più fragili, disagiati e indigenti non possono essere ancora penalizzati. Su questi punti, è stato predisposto un apposito documento”.

Al dibattito sono intervenuti quasi tutti i consiglieri: R. Passalacqua (dichiarazioni di Zappalà gravi perchè qualifica come normale la disastrosa situazione dell’Ospedale); M. Rodriquez (chiede chiarimenti su padiglione e ritorno alla funzionalità del’Ospedale); N. Fici (l’Asp dia tempi e programmazione; a distanza di un anno ancora parliamo di reparto di malattie infettive); M. Fernandez (ha rischiato la vita perchè, a seguito del suo incidente, non ha potuto immediatamente fruire dell’Ospedale perchè covid); P. Ferrantelli (si ritiene offeso dalle dichiarazioni del manager Asp Zappalà). G. Di Pietra (legge in Aula alcuni passi delle dichiarazioni di Zappalà, stigmatizzandone le affermazioni che non rispecchiano la volontà del Consiglio; afferma di non avere condiviso nemmeno le dichiarazioni dell’on. Lo Curto in merito all’Ospedale, laddove fa riferimento al Consiglio e al suo gruppo in particolare; conclude dicendo che dobbiamo agire subito anche con azioni simboliche, non dobbiamo aspettare). Ha pure preso la parola l’ass. Gandolfo, che ha ripercorso brevemente la situazione covid da un anno a questa parte, affermando che le penalizzazioni non le ha subite solo Marsala. Dice che è opportuno un incontro col manager Asp affinchè assuma l’impegno a ripristinare i reparti dell’Ospedale dopo questa situazione di emergenza sanitaria. L. Orlando (non condivide quanto espresso dall’ass. Gandolfo che dice di aspettare, “forse tre quattro mesi”; ognuno ha i suoi ruoli, Zappalà faccia il manager e risolva i problemi, così come noi facciamo i consiglieri nell’interesse dei cittadini). F. Coppola (Zappalà opera in una situazione di emergenza; i tempi sono lunghi, ma occorre intraprendere un percorso di rassicurazione nei confronti dei cittadini e che vengano potenziati i servizi territoriali; ribadisce l’importanza di un Consiglio comunale aperto su Ospedale, con Musumeci e Zappalà).

Al termine degli interventi, il presidente Sturiano legge in Aula il documento – che qui si allega – che, successivamente, è stato votato all’unanimità dal Consiglio comunale.

La prossima seduta è stata convocata per Mercoledì prossimo, 5 Maggio, alle ore 16:30.

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Governo, Orlando “Il rischio di incidente è oggettivo”
    by Redazione on 7 Luglio 2022 at 04:46

    ROMA (ITALPRESS) - "Anche se nessuno avesse intenzione di rompere, il rischio che la corda si spezzi è nell'ordine delle cose possibili. La storia ce lo dice: anche non volendo, ad un certo punto le cose possono precipitare. E quindi oggettivamente il rischio dell'incidente esiste, come potevamo prevedere con l'approssimarsi delle elezioni. Da questo punto di vista la gestione politica diventa più complicata e va rafforzata". Lo afferma in un'intervista al quotidiano La Stampa il ministro del Lavoro Andrea Orlando, in merito alla tenuta del Governo."Per quanto siano comprensibili le esigenze di parte o persino l'occhio ai sondaggi - aggiunge -, spero che nelle prossime settimane si tenga conto del vero interesse generale. Questo non significa affatto dover rinunciare al confronto e al conflitto politico anche duro, ma stiamo attenti a collegare questo confronto ai temi reali del Paese. Altrimenti si rischia non solo di mettere a repentaglio la stabilità, ma la credibilità stessa delle istituzioni. Voglio essere chiaro: si può correre il rischio di rompere su una grande questione sociale, ma farlo su questioni simboliche, questo allargherebbe ancora di più il solco tra eletti e opinione pubblica".- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Siccità, Cingolani “Dal Pnrr 4,5 mld per il sistema idrico”
    by Redazione on 6 Luglio 2022 at 18:16

    ROMA (ITALPRESS) - "Nel Pnrr ci sono 4,5 miliardi che andranno utilizzati per potenziare le strutture per le acque reflue, per le opere di messa in sicurezza della rete di acquedotti che perdono il 40 per cento dell'acqua, per infrastrutture irrigue nel settore agricolo". Lo ha detto il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, ospite di Tg2 Post.Cingolani ha parlato anche di nucleare: "Come ministro non esprimo giudizi. Però in Europa su 27 Stati membri circa la metà ha centrali nucleari. Poi in Italia decideranno i cittadini se e quando ci sarà una scelta da prendere".- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Conte “Cambiare marcia, non abbiamo giurato fedeltà a Draghi”
    by Redazione on 6 Luglio 2022 at 17:11

    ROMA (ITALPRESS) - "Bisogna cambiare marcia, bisogna intervenire con una serie di interventi sociali contro i rincari dell'energia, l'inflazione e il lavoro povero. Noi non abbiamo giurato fedeltà a Draghi, abbiamo giurato fedeltà agli italiani e al Paese. Se non riusciamo a perseguire i nostri obiettivi per gli italiani viene meno la ragione di essere qui". Così il leader del MoVimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, intervenendo all'assemblea congiunta dei gruppi parlamentari dopo l'incontro con il presidente del Consiglio Mario Draghi."Se il governo e il premier Draghi che ha ascoltato con attenzione sceglierà di perseguire gli obiettivi della giustizia sociale, di perseguire la transizione ecologica senza arretramenti - ha aggiunto -, se capirà l'importanza di intervenire adesso per evitare che famiglie e imprese si ritrovino sul lastrico, noi ci saremo, altrimenti faremo le nostre scelte e ce ne assumeremo la responsabilità".- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Nadal in semifinale a Wimbledon, affronterà Kyrgios
    by Redazione on 6 Luglio 2022 at 16:41

    LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) - Rafa Nadal è approdato in semifinale al torneo di Wimbledon, terza prova stagionale del Grande Slam, in scena sui campi in erba dell'All England Club di Londra. Lo spagnolo, numero 2 del tabellone, ha battuto lo statunitense Taylor Fritz in quattro set con il punteggio di 3-6, 7-5, 3-6, 7-5, 7-6 (4) dopo 4h21' di gioco. Nadal si era fermato nel corso del secondo set per un problema fisico, poi aveva ripreso il match. Per un posto in finale, adesso l'iberico affronterà l'australiano Nick Kyrgios (numero 40 Atp), che nel suo match ha battuto in tre set il cileno Cristian Garin con il punteggio di 6-4, 6-3, 7-6 (5). Tra le donne, continua spedita la corsa di Simona Halep. La tennista rumena, numero 18 del mondo e 16 del seeding, ha battuto la statunitense Amanda Anisimova, testa di serie numero 20 del torneo, per 6-2 6-4 approdando in semifinale dove sfiderà Elena Rybakina, 17esima forza del tabellone, che ha sconfitto la australiana Ajla Tomljanovic con il punteggio di 4-6 6-2 6-3. - foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Ue, Tajani “Nuovo programma Sure per chi aiuta famiglie e imprese”
    by Redazione on 6 Luglio 2022 at 15:56

    STRASBURGO (FRANCIA) (ITALPRESS) - "L'idea di finanziare con il programma Sure quei Paesi che aiutano famiglie e imprese in questo momento di enormi difficoltà va nella giusta direzione". Lo ha detto l'europarlamentare e coordinatore di Forza Italia, Antonio Tajani, al Parlamento europeo in merito al programma Sure, lo strumento introdotto dall'Unione Europea per far fronte alla crisi e far ripartire l'economia."A differenza del nucleare e del gas, questa non è una scelta strategica, va cambiata e migliorata ma è un'iniziativa da adottare subito - continua Tajani -. Bisogna pensare ai paesi che stanno pagando un prezzo più alto rispetto ad altri. Polonia, Germania e Italia sono in prima linea e vanno assolutamente tutelate perchè la ricaduta, soprattutto sul costo dell'energia, può danneggiare la loro competitività industriale ed avere conseguenze sociali molto negative".- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).