“Ripuliamo Marsala”, multati alcuni operatori del mercatino settimanale

“Ripuliamo Marsala”, multati alcuni operatori del mercatino settimanale

Sono state sei le contravvenzioni elevate dalla polizia municipale di Marsala per gli operatori che hanno abbandonato rifiuti

Sono state sei le contravvenzioni elevate dalla Polizia Municipale di Marsala, nel corso dei controlli effettuati Martedì scorso al Mercatino che si svolge settimanalmente nell’area attrezzata della zona Stadio. In particolare, le sanzioni – che ammontano a circa 180 euro ciascuna – sono state applicate nei confronti di quegli operatori commerciali che non avevano liberato dai rifiuti i propri posteggi. Ad altri operatori, inoltre, si è potuto risalire esaminando i rifiuti – cartoni con intestazione della Ditta – abbandonati in altri siti della stessa area attrezzata. “Dispiace riscontrare questi atti di inciviltà da parte dei commercianti che dovrebbero avere a cuore il decoro del luogo in cui lavorano e accolgono i clienti, afferma l’assessore Michele Milazzo. Ancor più grave se si pensa che sono disponibili i cassonetti colorati dell’Energetikambiente, posizionati proprio in prossimità del mercatino per consentire agli stessi operatori di differenziare i loro rifiuti a fine giornata lavorativa”. Continuano, quindi, i controlli nel territorio contro chi sporca la città e che saranno intensificati molto presto con l’impiego degli Ispettori ambientali, il cui Regolamento di attuazione è stato recentemente approvato dal Consiglio comunale su proposta della Giunta Grillo. E mentre proseguono i controlli anche tramite la videosorveglianza, risalendo ai trasgressori attraverso la targa dell’auto utilizzata, diverse sanzioni sono state applicate in questi mesi dalla Polizia Municipale anche per il volantinaggio selvaggio, in violazione della vigente Ordinanza sindacale.

comunicato stampa