25 aprile, anche l’Anpi Mazara partecipa al flash mob #bellaciaoinognicasa

25 aprile, anche l’Anpi Mazara partecipa al flash mob #bellaciaoinognicasa

L’iniziativa si terrà alle 15 e consiste nell’esposizione della bandiera tricolore italiana e nell’intonazione della canzone “Bella Ciao” dai balconi e dalle finestre

Domani, sabato 25 aprile 2020, ricorre il 75° Anniversario della Liberazione d’Italia dal nazifascismo. Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, celebreremo la rinascita della democrazia e della libertà nel nostro Paese in maniera diversa: non potendo, infatti, dar luogo ad assembramenti e quindi ai raduni, ai cortei e alle varie iniziative che solitamente si svolgono in occasione di questa importante ricorrenza, l’A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) ha lanciato su tutto il territorio nazionale un flash-mob da svolgere in ogni casa.

Il flash-mob, denominato #bellaciaoinognicasa, si terrà alle ore 15.00 (l’ora in cui ogni anno parte da Milano il corteo nazionale dell’A.N.P.I.) e consiste nell’esposizione della bandiera tricolore italiana e nell’intonazione della canzone “Bella Ciao” dai balconi e dalle finestre. L’intonazione potrà avvenire utilizzando la propria voce (accompagnata o meno dalla musica) o, per i più timidi, riproducendo semplicemente un file multimediale contenente la canzone.

Nell’appello della Presidenza e della Segreteria nazionali dell’associazione si legge: “In questo periodo così difficile l’Italia ha bisogno, oggi più che mai, di speranza, di unità, di radici che sappiano offrire la forza e la tenacia per poter scorgere un orizzonte di liberazione. Il 25 aprile arriva con una preziosa puntualità. L’A.N.P.I. chiama il Paese intero a celebrarlo come una risorsa di rinascita. Di sana e robusta rinascita”.

La sezione A.N.P.I. “Comandante Petralia” di Mazara del Vallo, già da alcuni anni impegnata a recuperare e a diffondere la memoria antifascista del nostro territorio (anche attraverso la celebrazione annuale del 25 aprile in città), rilancia l’appello della Presidenza e della Segreteria nazionali e invita tutti i mazaresi a partecipare all’evento.

Dichiara il Presidente dell’A.N.P.I. Mazara, Giuseppe Pernice: “In un momento di seria difficoltà come quello che stiamo vivendo a causa dell’emergenza da coronavirus, crediamo sia necessario ricordare i valori di libertà, di giustizia e di democrazia che, attraverso la lotta e il sacrificio dei nostri partigiani, ci sono stati trasmessi dalla Resistenza. Affidandosi a questi valori oggi, come 75 anni fa, il nostro Paese può superare le prove a cui è sottoposto e avviarsi verso un nuovo inizio”.

Si invita, altresì, la popolazione a sottoscrivere, sul sito www.25aprile2020.it, l’appello #iorestolibero,  lanciato da Carlo Petrini (Slow Food) per celebrare virtualmente il 25 aprile, e ad effettuare, tramite lo stesso sito, una donazione alla Caritas italiana e alla Croce Rossa Italiana per aiutare quanti non hanno un tetto o un pasto garantito. Sul sito in questione, domani alle 14.30, prima del flash-mob dell’A.N.P.I., si terrà una diretta con interventi, da parte di alcuni importanti ospiti, sulla Festa della Liberazione. Vi suggeriamo di non perderla!

Riguardo al flash-mob delle ore 15.00, inoltre, si chiede a coloro che volessero riprendere tale momento e renderlo pubblico, di caricare le foto e i video sui propri profili social, inserendo i seguenti hashtag: #bellaciaoinognicasa, #25aprilerinascere, #iorestolibero. Chi vuole, poi, può mandare le foto e i video realizzati all’indirizzo e-mail anpi.mazara@gmail.com, cosicché possano essere caricati sulla pagina Facebook ufficiale dell’A.N.P.I. Mazara e se ne possa dare diffusione anche in altri modi.

L’A.N.P.I. mazarese comunica, infine, che domani, attraverso un proprio rappresentante e nel rispetto delle misure di sicurezza e di prevenzione in atto, sarà presente alla commemorazione ufficiale che il Sindaco della Città terrà alle ore 11.00, in forma strettamente privata (come stabilito dalla circolare del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro), presso il Monumento del Milite Ignoto sul lungomare Mazzini. La nostra associazione, in tale occasione, deporrà al Monumento un omaggio floreale in ricordo di tutti i partigiani mazaresi.

Viva il 25 aprile, viva l’Italia libera e antifascista!