Acqua e nitrati a Mazara, costituito il Comitato civico per il Trasmazaro e Tonnarella

Acqua e nitrati a Mazara, costituito il Comitato civico per il Trasmazaro e Tonnarella

A presiederlo è Rino Giacalone

Un comitato di quartiere per tutelare il sacrosanto diritto all’acqua di una popolata zona di Mazara del Vallo. Un comitato che segue le ultime vicende legate all’alto valore dei nitrati nell’acqua erogata a Tonnarella e al Trasmazaro. Una vicenda che si trascina da oltre un decennio e che adesso è tornata prepotentemente d’attualità dopo la recente ordinanza sindacale con la quale è stato vietato l’uso alimentare della preziosa risorsa idrica. Il neo costituito organismo si chiama Comitato civico per il Trasmazaro e Tonnarella e ricorsa nel nome quello fondato anni fa (allora si chiamava Comitato civico per il Trasmazaro). Il presidente del neo comitato è Rino Giacalone, che già negli anni scorsi era stato uno dei più attivi componenti dell’allora comitato. Ma ecco di seguito la nota stampa inviata poco fa dal nuovo Comitato:

“In data 26 novembre 2020 con nota PEC inviata al Sig. Sindaco del Comune di Mazara del Vallo si costituisce il Comitato Civico di Trasmazaro e Tonnarella allo scopo di ottenere dalle pubbliche autorità la risoluzione definitiva delle cause dall’inquinamento da nitrati presenti, da decenni, nelle falde acquifere. Tale comitato ha, inoltre, intenzione di proseguire, in futuro, la sua battaglia anche su altri fronti come il miglioramento della viabilità e del collegamento con il centro della città, porre in attenzione e portare davanti alle sedi opportune tutta una serie di istanze, iniziative e suggerimenti atti al miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini residenti nei due quartieri interessati.
A questo scopo gli organizzatori si sono dichiarati intenzionati a promuovere ogni iniziativa utile e necessaria volta a tutelare l’ambiente , la salute e la qualità della vita dei cittadini in particolare agendo attraverso campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e di tutti gli Organi Istituzionali che abbiano il potere di intervenire in maniera diretta o indiretta per garantire la tutela al diritto alla salute dei cittadini.
La presente iniziativa rimane aperta a chiunque altro condivida i principi ispiratori del Comitato, che può sottoscrivere il documento per adesione.
Gli organizzatori nominano Presidente del Comitato Civico Trasmazaro e Tonnarella, il Dott. Gasparino Giacalone al quale vengono conferiti poteri di rappresentanza del comitato nei rapporti con i terzi, di organizzazione e di direzione interna, il quale dichiara:
< Mi sono giaoccupato in prima persona, in passato, di questa tremenda problematica. Sapevo che lescavazione dei nuovi pozzi in C/da Fiumara e successiva miscelazione sarebbe solo stata una soluzione tampone ed ero assolutamente sicuro che nulla si sarebbe mai intrapreso per iniziare un percorso anche a lungo termine al fine di scongiurare che questa situazione, a dir poco disastrosa si ripresentasse, ma di una cosa ero certo e non mi sbagliavo, gli uomini al comando ,girala come vuoi, sono in parte sempre gli stessi. Accetto con enorme piacere lincarico datomi ma non nego che prevedo tempi bui e pieni di battaglie, fiducioso che i residenti dei due quartieri possano sostenere questa nobile iniziativa non solo con una semplice adesione ma con tutta lenergia, intraprendenza e tenacia che da sempre sono le caratteristiche peculiari dei cittadini dei due quartieri interessati. Io nel mio piccolo non posso che dare voce a tutti loro, gratuitamente, volontariamente, fieramente. Stiamo preparando un profilo e una pagina sui social e con essi tenteremo di comunicare e raggiungere la gente a casa per dare loro tutte le informazioni sul caso. Personalmente avrei preferito iniziare con una protesta bella e buona ma i tempi non lo consentono. Troppa gente e` stata abbandonata a se stessa, penso sia arrivato il momento di prenderci cura gli uni degli altri. Io ci sono.”