Calcio a 5, il Mazara Futsal cade in casa

Calcio a 5, il Mazara Futsal cade in casa

La capolista Villaurea porta via l’intero bottino

Cuore e grinta non sono bastati all’Asd Futsal Mazara 2020 che, nella 5° giornata del Campionato di Serie C1, ha ceduto di misura alla capolista Villaurea. Una gara giocata a viso aperto e con grande determinazione dagli uomini di Mister Bruno che, nell’unico minuto di recupero concesso dalla coppia arbitrale Campione – D’Avaro, hanno avuto addirittura l’occasione di pareggiare i conti grazie ad un tiro libero che, tuttavia, l’esperto Agatone si è visto neutralizzare dal bravo portiere ospite.

Complici le tante assenze pesanti, il tecnico mazarese ha dovuto chiedere gli straordinari al quintetto iniziale formato da Sugamiele, Dias, Sammartano, Paesano e Buscaglia. Solo uno scampolo di partita per lo sfortunato Costanza, costretto ad uscire per infortunio, e Burzotta che ha permesso di tirare il fiato a qualche compagno. Il primo tempo si è chiuso sul risultato di parità. Al doppio vantaggio ospite firmato da Tuzzolino ed Abisso, la squadra del Presidente Maggio non si è scomposta ed ha risposto con il brasiliano Paesano e Sammartano.

Ad inizio ripresa lo stesso Ninni Sammartano ha portato momentaneamente in vantaggio i gialloblu. Neppure il tempo di esultare che, prontamente, un uno-due micidiale di Cassata ha consentito alla formazione palermitana di andare in vantaggio per 4-3. Con i padroni di casa riversati in avanti a caccia del pari, l’estremo difensore mazarese Sugamiele ha dovuto fare gli straordinari in almeno un paio di contropiedi avversari. Al 27’ della ripresa c’è stata gloria anche per il nuovo arrivato in casa Mazara, il portoghese Helder Dias, che ha trovato il gol del 4-4. Ma anche stavolta la gioia è durata appena una manciata di secondi. Nemmeno il tempo di rimettere il pallone al centro del campo, che Cipolla ha consentito al Villaurea di rimettere il naso avanti nel punteggio. Mister Bruno a questo punto ha giocato la carta della disperazione trasformando Sugamiele in giocatore di movimento. Il forcing dei gialloblu ha prodotto gli effetti sperati nell’unico minuto di recupero concesso, allorquando il portoghese Dias ha subito un intervento falloso con gli avversari già al quinto fallo. L’incombenza del tiro libero è andata allo specialista Vincenzo Agatone, entrato appositamente dalla panchina, ma il suo tentativo di realizzazione si è infranto sul bravo portiere avversario.

L’immediato triplice fischio non ha concesso altre emozioni, ed il Villaurea, pur soffrendo, ha portato via dal Palazzetto dello Sport di Mazara 3 punti preziosi per mantenere la vetta. Alla truppa mazarese, adesso all’ultimo posto in classifica, resta la magra consolazione di aver giocato alla pari con una delle squadre più attrezzate per il salto di categoria. 

Tabellino

Futsal Mazara – Villaurea 4-5

Marcatori: 4’ Tuzzolino (V), 9’ Abisso (V), 21’ Paesano (M), 30’+1 Sammartano (M), 35’ Sammartano (M), 36’ Cassata (V), 37’ Cassata (V), 57’ Dias (M), 58’ Cipolla (V).

Note: 60’+1 Mulè (V) para un tiro libero ad Agatone (M)