Emergenza Coronavirus: dal Distretto della Pesca la richiesta di liquidità immediata di sostegno per l’intera filiera

Emergenza Coronavirus: dal Distretto della Pesca la richiesta di liquidità immediata di sostegno per l’intera filiera

Carlino sta seguendo la vicenda da molto vicino raccogliendo quotidianamente le gravi segnalazioni che arrivano da tutti i componenti della filiera

“La situazione di emergenza legata alla pandemia del Covid-19 sta comportando pericolosi effetti sulla filiera della pesca.” A denunciarlo è il Presidente del Distretto Pesca, Nino Carlino, che sta seguendo la vicenda da molto vicino raccogliendo quotidianamente le gravi segnalazioni che arrivano, spesso anche con motivazioni diverse, da tutti i componenti della filiera: dai pescatori, ai commercianti, alle aziende di conservazione o trasformazione del pescato. “Solo per fare qualche esempio, a Mazara del Vallo – dice Carlino – dove molte imbarcazioni hanno da poco concluso o hanno ancora in divenire il loro ciclo di pesca, si fa sentire molto il blocco del settore Horeca, cioè quello dei ristoranti, degli alberghi e delle grandi aziende che sono al servizio della filiera turistica nazionale ed estera. Per la marineria di Sciacca, invece, attualmente ferma, preoccupa maggiormente il blocco dei mercati con l’orientamentosempre più netto dei piccoli consumatori che tendono a concentrare la loro spesa su beni ritenuti di primissimanecessità, penalizzando spesso l’acquisto del pesce fresco. Discorso analogo si può anche fare per le aziende di conservazione e di trasformazione, con tutto l’indotto, che stanno vedendo i loro mercati di riferimento restringersi ogni giorno. La prima grande esigenza per tutti – continua Carlino – è quella di poter contare tempestivamentesulla immissione di denaro nell’economia reale ed immediatamente fruibile dalle famiglie e dalle aziende e questo a parte gli slogan. Poi bisognerebbe da subito elaborare un progetto strategico che possa supportare la ripartenza per la commercializzazione dei prodotti della filiera agroalimentare siciliana, già dal giorno dopo in cui saremo stati in grado di uscire da questo incubo, con la finalità di riconquistare una fetta importante di un mercato che non sarà più come prima.Alcuni provvedimenti di sostegno sono stati attivati dal governo Nazionale e Regionale ma la preoccupazione, sperimentata quotidianamente dagli operatori della pesca, e dalla filiera produttiva ad essa connessa, è relativa al fatto che ci sono molti passaggi burocratici prima di potere addivenire ad un ristoro concreto per pescatori, i lavoratoridelle imprese del comparto e gli imprenditori. Per questo chiediamo con forza al Governo Regionale e a quello Nazionale di farsi parte attiva affinché possano essere eliminati lacci e lacciuoli che rallentano le procedure per l’accesso al credito, nonché per il ristoro previsto per i lavoratori. Naturalmente – conclude il Presidente del Distretto Nino Carlino – esprimiamo tutta la nostra vicinanza e solidarietà agli operatori della filiera della pesca in Sicilia verso i quali si riversa in questo momento così complicato, tutta la nostra attenzione.”

Comunicato stampa

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Covid, in Italia 84.700 casi e 63 decessi nelle ultime 24 ore
    by Redazione on 2 Luglio 2022 at 13:51

    ROMA (ITALPRESS) - Sono 84.700 i nuovi positivi in Italia, su un totale di 325.588 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. E' quanto emerge dal quotidiano bollettino sull'emergenza Coronavirus emesso dal Ministero della Salute. Sono 63 i deceduti, per un totale di persone scomparse da inizio pandemia che tocca quota 168.488. I ricoverati con sintomi negli ospedali italiani sono 7.035 (205 in più di ieri), dei quali 275 (+11) in terapia intensiva.- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Jakobsen vince la 2^ tappa del Tour, Van Aert in giallo
    by Redazione on 2 Luglio 2022 at 13:36

    NYBORG (DANIMARCA) (ITALPRESS) - Fabio Jakobsen ha vinto la seconda tappa del Tour de France 2022, la Roskilde-Nyborg di 202,2 chilometri. L'olandese della Quick-Step Alpha Vinyl ha tagliato il traguardo in 4h34'35", precedendo in volata il belga Wout Van Aert (Jumbo Visma) e il danese Mads Pedersen (Trek-Segafredo). Il belga Yves Lampaert (Quick-Step Alpha Vinyl Team), rimasto coinvolto in una a circa 20km dal traguardo, ha ceduto dunque la maglia gialla proprio al connazionale Van Aert. Domani si torna in strada per la terza frazione della Grande Boucle, la Vejle-Sonderborg di 182 chilometri.- foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).

  • Pole di Sainz a Silverstone su Verstappen e Leclerc
    by Redazione on 2 Luglio 2022 at 13:21

    SILVERSTONE (INGHILTERRA) (ITALPRESS) - Carlos Sainz ottiene la pole position nelle qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Sotto la pioggia a Silverstone, il pilota della Ferrari piazza il colpaccio con il giro in 1'40"983 davanti alla Red Bull dell'olandese e campione in carica Max Verstappen e al compagno di squadra, il monegasco Charles Leclerc. Prima pole per lo spagnolo del Cavallino, in una qualifica tiratissima per le condizioni metro. Quarto posto per Sergio Perez (Red Bull), seguito da Lewis Hamilton (Mercedes); ottavo George Russell (Mercedes). - foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).

  • Siccità, a Verona scattano divieti per uso dell’acqua potabile
    by Redazione on 2 Luglio 2022 at 12:01

    VERONA (ITALPRESS) - A seguito del perdurare della situazione meteorologica e della conseguente emergenza idrica, il sindaco di Verona Damiano Tommasi, ha firmato l'ordinanza che limita l'uso dell'acqua potabile ai fini domestici, per la pulizia personale e per l'igiene. Un invito anche ad adottare comportamenti e abitudini utili a ridurre gli sprechi, responsabilizzando ciascun cittadino sull'importanza delle singole azioni per cercare di arginare il problema. Fino al 31 agosto sarà quindi vietato usare acqua potabile proveniente da fonte idrica per l'irrigazione di orti, giardini e campi sportivi, per il lavaggio di automobili, salvo impianti autorizzati, per il riempimento di piscine e per ogni altra attività che non sia strettamente necessaria ai fini del fabbisogno umano. L'eventuale utilizzo per gli scopi sopra descritti e vietati, seppur sconsigliato, può avvenire soltanto dalle ore 21 alle 6. Per i trasgressori sono previste sanzioni fino a 500 euro.(ITALPRESS).-foto agenziafotogramma.it-

  • Governo, Di Maio “Chi vuole farlo cadere non sa cosa rischia”
    by Redazione on 2 Luglio 2022 at 10:21

    ROMA (ITALPRESS) - "In questo momento storico, chi vuole far cadere il governo o sa cosa rischia, e vuole fare del male al Paese, o non sa cosa si rischia". Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, nel suo intervento a un incontro a Pomigliano. "Questo è un Paese abituato a cambiare governo ogni anno e mezzo o ogni due anni, purtroppo per problemi fisiologici delle forze politiche, ma in questo momento storico del mondo, se il governo cade io non so a quanto può arrivare lo spread, ma una cosa è certa: i costi continueranno a salire per le famiglie, i tassi d'interesse sui mutui continueranno a salire, l'impatto sull'economia continuerà a essere devastante perchè nel mondo c'è una grande fiducia in questo governo", ha aggiunto. "Lo dico non solo da ministro degli Esteri ma da italiano: voglio che ci possa essere in questo momento un Governo con un'ampia maggioranza come questa, perchè dobbiamo prendere delle scelte e dobbiamo vincere delle battaglie in Europa. Il tetto massimo al prezzo del gas non lo possiamo fare in Italia, lo dobbiamo fare necessariamente in Europa, perchè altrimenti si va a vendere in un atro paese europeo. Quando il premier si siede a quale tavolo, ha bisogno di dire ai suoi alleati europei o della Nato che dalla sua parte c'è l'Italia e il Parlamento. Se mentre siamo al vertice Nato ci ritroviamo le solite scorribande della politica italiana, questo non ci rafforza", ha concluso. (ITALPRESS). -foto agenziafotogramma.it-