Emergenza Idrica a Mazara, potenziato per un mese il servizio autobotti comunali

Emergenza Idrica a Mazara, potenziato per un mese il servizio autobotti comunali

Commissionato anche un servizio di trasporto acqua potabile privato

Al fine di fronteggiare l’emergenza idrica, il dirigente del settore tecnico “Servizi alla Città e alle Imprese” ing. Giuseppe Asaro rende noto che “da oggi sono stati assunti,  tramite agenzia interinale, due autisti per la durata di un mese che provvederanno a soddisfare le richieste di acqua dei cittadini mediante autobotti comunali con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle ore 20; il sabato dalle ore 8 alle ore 14“.

Il potenziamento del servizio comunale autobotti segue di alcuni giorni la determinazione dirigenziale n. 280/2020 con la quale è stato affidato per un importo di circa 7mila 500 euro (euro 35 a trasporto unitario) il servizio di trasporto di acqua potabile a mezzo di autobotte privata alla ditta Autotrasporti Bianco sas di Mazara.

Riepilogando: i cittadini che riscontrano carenze di acqua derivanti da problematiche addebitabili alla rete idrica comunale possono segnalare tali carenze e richiedere il servizio sostitutivo di autobotti, telefonando ai numeri:

0923671521 –  333 619 2044 – 333 619 2060 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle 13); 333 619 1988 (tutti i pomeriggi dalle ore 14 alle ore 20; sabato, domenica e festivi dalle ore 8 alle ore 20).

Raccolte le segnalazioni l’Ufficio idrico procederà a smistarle al servizio autobotti che sarà garantito per tutta la settimana:

– dal lunedì al venerdì dalle ore 7 alle ore 13 con autobotti comunali ed autisti comunali;- dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle ore 20 ed il sabato dalle ore 8 alle ore 14 con autobotti comunali ed autisti assunti da agenzia interinale (per un mese);- dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle ore 20, il sabato e la domenica con servizio di trasporto di acqua potabile a mezzo di autobotte privata da parte della ditta Autotrasporti Bianco sas.

Il cittadino che riceverà l’acqua a mezzo di autobotte inviata dal Comune non dovrà pagare alcun compenso, ma il costo dell’acqua commisurato ai metri cubi sarà naturalmente addebitato in bolletta.

.

comunicato stampa