Ponte Arena, l’ing. Salvo risponde al commissario Cerami

  • In MAZARA
  • 22 Dicembre 2021
  • 432 Views
Ponte Arena,  l’ing. Salvo risponde al commissario Cerami

Comunicato stampa dell’ing. Salvo

Gentile Redazione di Televallo,
i chiarimenti forniti dal Dott. Cerami, e da voi prontamente pubblicati sul Vostro sito, chiedono la mia pronta risposta che Vi prego di volere pubblicare al più presto per dovere di cronaca; in particolare, perché il tenore delle risposte fornite dall’ing. Granata lascia trasparire una lettura non sufficientemente attenta delle perplessità da me espresse al Dott. Cerami in persona durante l’incontro dell’09-12-2021, alla presenza dell’On. Sergio Tancredi e della Responsabile Unica del Procedimento, l’ing. Patrizia Murana.
Fa piacere sapere che la mia perizia, fornita brevi manu al dott. Cerami, sia stata oggetto di disamina da parte del progettista e direttore dei lavori, ing. Granata. Dispiace però constatare che la disamina di cui sopra sia stata condotta in maniera superficiale, nella misura in cui è superficiale la lettura di un articolo senza averne compreso il titolo. Sfugge infatti il titolo del mio documento: “Perizia Stragiudiziale PRELIMINARE”, dove con preliminare, secondo quanto riportato dalla Treccani, si intende proprio ciò “che ha carattere, valore, funzione di preparazione, introduzione, premessa necessaria a ciò che sarà detto, fatto o svolto in seguito”. Constato ancora con un certo dispiacere che la perdita del titolo è avvenuta anche per l’allegato N° 1 della mia perizia PRELIMINARE. Infatti, le verifiche strutturali che “oltretutto non sono state specificate dall’ing. Salvo” non lo sono state, semplicemente perché non pertinenti in un documento che si intitola “ESEMPIO DI RINFORZI PUNTUALI”. Sia pur rassicurato il collega ing. Granata, che, qualora necessari, tutti i calcoli, i modelli, le assunzioni e le norme richieste dalla giusta pratica dell’Ingegneria saranno fornite.
Fa piacere, comunque, constatare che il collega abbia colto la natura di “parziale” del rinforzo da me disegnato come esempio, essendo proprio questo l’obiettivo di quanto proposto.
Affermo questo, infatti: che sia sufficiente una soluzione parziale, veloce e di basso costo per consentire la riapertura del nostro ponte in sicurezza; e lo affermo considerato che le verifiche di Stato Limite Ultimo condotte dall’ing. Granata (verifiche il cui mancato superamento hanno determinato una limitazione del traffico pesante nel giugno del 2020 e determinano adesso l’interdizione ad ogni tipo di veicolo) superano la tensione ammissibile di pochi punti percentuali (6%).
Di questa mia ultima considerazione, però, bisogna rendergliene atto, il collega ing. Granata non poteva esserne al corrente, dato che questa è, insieme a tante altre e più dettagliate analisi, parte integrante delle “CONSIDERAZIONI AGGIUNTIVE ALLA PERIZIA STRAGIUDIZIALE PRELIMINARE DEL 09 dicembre 2021”, secondo documento da me ieri firmato in sede di Consiglio Comunale Aperto e in adempimento all’incarico ricevuto all’On. Sergio Tancredi (il quale, sua sponte, ha pregato fossero inoltrate alla Procura della Repubblica).
Spero questo mio secondo documento venga letto con più attenzione, in particolare, cominciando dal titolo.
Mi lascia profondamente perplesso, inoltre, l’affermazione fatta dall’ing. Granata, quando dice che “In particolare non state valutate dall’ing. Salvo i risultati delle indagini sulle saldature”.
La perplessità, in questo caso, non deriva dal fatto che l’ing. Granata non è al corrente che lo scrivente ha (diversamente da quanto da lui ipotizzato) attentamente studiato i risultati delle prove dalla N. 5171 alla N5173/PA (Controlli non distruttivi sulle saldature) da lui svolte insieme alla 4 EMME durante le tre campagne di ispezione del 13-15 maggio, 4-5 e 9 giugno dello scorso anno.
La perplessità nasce piuttosto perché lo stesso ing. Granata, nei succitati rapporti di prova, scrive che:
1) PROVA N.5171/PA – CONTROLLO VISIVO: “Dai controlli eseguiti, si può desumere che i cordoni si possono ritenere regolari (omissis)”;
2) PROVA N.5172/PA: CONTROLLI MAGNETOSCOPICI: “Anche l’esame magnetoscopico (MT) non ha evidenziato difetti rilevanti sulla superficie dei cordoni di saldatura esaminati (omissis)”;
3) PROVA 5173/PA – CONTROLLO SALDATURE CON ESAME ULTRASUONI: “In definitiva le saldature sono da ritenersi accettabili (omissis)”;
e conclude che:
4) cap. 10 – CONCLUSIONI SULL’ESAME DELLE SALDATURE: “In definitiva le
saldature esaminate non mostrano problemi per quello che riguarda la difettologia indicata nella UNI EN ISO 5817 ma sono certamente interessate, come appare anche per tutti gli altri elementi, dal fenomeno della corrosione che si concentra maggiormente nei nodi e nelle rispettive saldature a causa dei ristagni d’acqua”
per poi contraddirsi con quanto dichiarato nell’articolo, visto che alcune saldature, a suo dire, “presentavano uno stato di corrosione così avanzata da non permettere un’indagine ultrasonica di dettaglio”.
Mi si conceda infine un’ultima nota a chiusura di questa mia risposta.
Rattrista percepire, dietro la risposta dell’ing. Granata e le facili rassicurazioni cui giunge il dott. Cerami, il delinearsi di scenari che allontanano sempre più il giorno della riapertura del nostro ponte e, di concerto, i miei concittadini dalla fiducia nelle istituzioni.
Ing. Giuseppe Salvo

comunicato stampa

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Conte, “Renzi-Calenda come ‘Una poltrona per 2’, vediamo quanto dura”
    by Redazione on 11 Agosto 2022 at 16:31

    ROMA (ITALPRESS) - L'accordo tra Renzi e Calenda? "Mi verrebbe da commentare con il titolo di quel famoso film 'Una poltrona per duè. Vediamo quanto durerà e se riusciranno ad andare d'accordo almeno in campagna elettorale". Lo ha detto il presidente del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, a "Controcorrente" su Rete4. "Girano dei video in cui, qualche giorno fa, Calenda dichiarava che gli faceva orrore far politica e governare con chi ha cercato di sponsorizzare il rinascimento saudita: oggi invece li vediamo affianco", sottolinea.(ITALPRESS).Photo credits: www.agenziafotogramma.it

  • Letta, “Il nostro obiettivo è essere prima lista del Paese”
    by Redazione on 11 Agosto 2022 at 16:01

    ROMA (ITALPRESS) - "Il nostro obiettivo è essere la prima lista del Paese. Questa destra la possiamo battere solo noi". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, intervenuto al comitato dei volontari alla presentazione del simbolo elettorale. "Insieme siamo in grado di arrivare a essere, il 25 settembre, la prima lista del Paese".(ITALPRESS).Photo credits: Ufficio stampa Pd

  • Dai leader del centrodestra via libera al programma elettorale
    by Redazione on 11 Agosto 2022 at 15:41

    ROMA (ITALPRESS) - "I leader dei partiti che compongono il centrodestra hanno condiviso e dato il via libera al programma di governo che la coalizione realizzerà dopo le elezioni del 25 settembre quando, finalmente, l'Italia potrà avere un governo coeso e capace di dare al Paese delle risposte concrete. Un programma che si articola in 15 punti, serio e realizzabile, incentrato sulla tutela dell'interesse nazionale e della Patria, sulla crescita economica e sulla difesa del potere d'acquisto delle famiglie". E' quanto si legge in una nota congiunta dei leader dei partiti del centrodestra."Nel documento, elaborato nelle scorse settimane da un tavolo tecnico composto dai delegati di tutte le forze del centrodestra, vengono ribaditi i nostri valori e la nostra collocazione in Europa, nell'Alleanza Atlantica e in Occidente, la necessità di una profonda riforma fiscale con la Flat Tax, del superamento della legge Fornero con Quota 41, dei Decreti sicurezza, dell'autonomia regionale e del presidenzialismo e di tutti gli altri elementi che sono indispensabili per affrontare i problemi dell'Italia e dare finalmente il via a un rilancio che non può più essere rinviato - prosegue la nota -. Il centrodestra sottolinea anche i temi delle infrastrutture strategiche, delle riforme come quelle della giustizia e della pubblica amministrazione, passando, ovviamente per la necessità di tagliare il carico fiscale a famiglie e imprese".- foto ufficio stampa Fdi -(ITALPRESS).

  • Italia d’argento nella staffetta 4×200 agli Europei di nuoto
    by Redazione on 11 Agosto 2022 at 15:36

    ROMA (ITALPRESS) - L'Italia conquista la medaglia d'argento nella finale della 4x200 uomini agli Europei di nuoto in corso a Roma, al Foro Italico. Marco De Tullio, Lorenzo Galossi, Gabriele Detti e Stefano Di Cola chiudono in 7'06"25 e rimontano nelle ultime due frazioni sino al secondo posto, assestandosi alle spalle dell'Ungheria (oro in 7'05"38) e davanti alla Francia (bronzo). "Una bella staffetta, ci siamo divertiti. Con un Milak così credo si potesse fare poco, Stefano (Di Cola) ha fatto una grande cosa nell'ultima, Marco (De Tullio) ha aperto bene, e Galossi ha coperto", ha dichiarato Detti. "L'ultima gara della stagione si fa sentire ma ho iniziato bene e siamo contenti", ha aggiunto De Tullio ai microfoni della Rai. "Sono molto emozionato - ha ammesso Galossi - so che sarebbe potuta andare meglio ma ho dato tutto la mattina. E' andata bene, non ci credevamo quasi più, quindi bravi tutti". "Una gara bellissima - ha chiuso Di Cola - alla virata del 100 ho sentito anche il pubblico. La finale di Budapest è un ricordo recente e ci siamo riscattati. Siamo giovani e un bel gruppo, continuiamo così". - foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).

  • Razzetti d’oro nei 400 misti agli Europei di nuoto
    by Redazione on 11 Agosto 2022 at 15:16

    ROMA (ITALPRESS) - Arrivano le prime medaglie in vasca per l'Italia agli Europei di nuoto in corso a Roma, al Foro Italico. Nella finale dei 400 misti uomini Alberto Razzetti conquista l'oro in 4'10"60 precedendo l'ungherese David Verraszto e l'altro azzurro Pier Andrea Matteazzi, medaglia di bronzo in 4'13"29."E' una sensazione difficile da descrivere a parole, far cantare l'inno a tutta la piscina è un qualcosa che ricorderò per sempre. Ho la pelle d'oca a ripensarci, sono davvero felicissimo", ha dichiarato Razzetti. "Vincere davanti a questo pubblico e ai miei amici è un sogno che si avvera", ha ammesso Matteazzi.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).