Nota del Libero Consorzio sul Fiume Arena di Mazara del Vallo

  • In MAZARA
  • 24 Dicembre 2021
  • 288 Views
Nota del Libero Consorzio sul Fiume Arena di Mazara del Vallo

Con l’auspicio che anche l’Amministrazione comunale possa fare la sua parte per attenuare i disagi della popolazione

Il Commissario straordinario del LCC di Trapani, dr. Raimondo Cerami intende fare definitiva chiarezza sulla questione dei lavori di sistemazione del ponte sul Fiume Arena di Mazara del Vallo , dopo avere ricevuto la relazione integrativa dell’Ing. Salvo che gli è stata consegnata brevi manu in data 22.12.2021 dall’On. Sergio Tancredi, all’indomani del Consiglio Comunale aperto di Mazara del Vallo.
Nella medesima giornata ha avuto infatti luogo un ulteriore incontro con il progettista incaricato e con i rappresentanti dell’impresa aggiudicataria dei lavori , con la partecipazione del Segretario generale dell’ente, Dott. Giuseppe Scalisi, e del tecnico responsabile ing. Patrizia Murana, allo scopo di raccogliere ulteriori informazioni tecniche e appurare la fondatezza o meno delle obiezioni sollevate da più parti sulla vicenda , che hanno finora alimentato le polemiche e fornito un quadro confuso e fuorviante sulla vicenda.
Intanto va detto che il dott. Cerami non ha certamente gradito l’accusa di essersi disinteressato della questione per non aver preso parte ai lavori del Consiglio Comunale aperto, dopo che invece erano state fornite ampie spiegazioni al consesso consiliare mazarese sui motivi della sua assenza, dovuta a un concomitante impegno per la risoluzione di una delicata questione riguardante la comunità di Alcamo. Oltretutto, non erano ancora pervenute le informazioni tecniche sulla documentazione fornita dall’Ing. Salvo , richieste dal dr. Cerami al progettista incaricato , e senza questo ulteriore approfondimento non vi sarebbero state utili informazioni da fornire alla comunità mazarese .
La relazione esplicativa del progettista, ing. Granata, è infatti pervenuta nella stessa giornata del 20 dicembre, ed è stata oggetto di un ulteriore approfondimento nella riunione del 22 dicembre a seguito della nuova relazione dell’ing. Salvo, così che è stato possibile acquisire una completezza delle informazioni che consente ora di manifestare un preciso convincimento sulla vicenda che si affida alla presente comunicazione istituzionale.
In secondo luogo, il dr. Cerami ricorda ai tanti detrattori che sono intervenuti nel corso del dibattito in seno al Consiglio Comunale che il LCC di Trapani ha prestato sul Ponte in questione la massima attenzione fin da quando nel 2018 ha inserito la manutenzione dello stesso a valere sul finanziamento MIT ,
che ha poi dato luogo all’affidamento della progettazione comprensiva
dell’esecuzione delle indagini in loco, propedeutiche alla predisposizione del progetto esecutivo
stesso. I risultati di tali indagini hanno portato l’ Ente nel giugno 2020 a ridurre il traffico veicolare
e successivamente ad agosto 2021 a seguito di ulteriori indagini strumentali (dopo che era stata
registrata la caduta di alcune parti corrose dei pendini da grande altezza, che aveva dato luogo a una
richiesta di risarcimento danni da parte di un soggetto privato che aveva subito il danneggiamento
del proprio veicolo) è sopraggiunta la necessità di chiudere il Ponte .
D’ altra parte, è giusto anche precisare che l’impegno del LCC di Trapani ha sopperito alle inerzie
dell’ Amministrazione comunale, che, sebbene più volte sollecitata formalmente fin dal mese di
gennaio 2019, non si è mai pronunciata sulla necessità di acquisire nel patrimonio comunale il tratto
di strada su cui ricade il Ponte, che presenta tutte le caratteristiche di strada comunale, secondo il
vigente Codice della strada.
Ma c’è un altro punto importante che va evidenziato e che si ritiene dirimente per risolvere definitivamente ogni perplessità .
1

E’ stato chiarito dal progettista e dai tecnici incaricati delle varie indagini strumentali che, al di là di
tutte le discussioni sulla diversità della qualità dell’acciaio utilizzato per la costruzione del Ponte,
anche considerando i livelli di resistenza alla corrosione, l’aspetto principale se non unico delle
problematiche connesse alla stabilità della struttura riguarda il pericolo che deriva in maniera
inequivocabile ed incontrovertibile dalla grave e diffusa corrosione dei manicotti e delle saldature
che è stata scientificamente dimostrata e che ha procurato un elevato squilibrio tensionale diffuso e
una spiccata dissimmetria di comportamento del Ponte.
Il dr. Cerami assicura anche che i lavori sono già iniziati all’interno dello stabilimento con la
creazione degli elementi strutturali da sostituire,
mentre sono state avviate le attività per il reperimento delle maestranze, dei mezzi e dei materiali specialistici , e ritiene che non vi siano dal punto di vista temporale e finanziario, elementi tali da far pensare che possa essere compromessa la realizzabilità del lavori appaltati, sempreché non sopraggiungano elementi di disturbo esterni che
possono rallentare l’andamento regolare dei lavori.
Con l’auspicio che anche l’Amministrazione comunale possa fare la sua parte per attenuare i disagi della popolazione, fin quando non verranno completati i lavori di messa in sicurezza del Ponte ,e collaborare a fornire una corretta informazione alla comunità mazarese , che saprà così apprezzare gli sforzi che le amministrazioni tutte stanno compiendo per rendere più sicuro il territorio.
L’augurio e l’impegno del dr. Cerami è che la sistemazione del Ponte possa servire nel più breve
tempo possibile alla comunità di Mazara del Vallo come importante opera pubblica fruibile in
sicurezza e che possa far sentire la popolazione del quartiere di Boccarena integrata con il resto

della Città.
Con l’auspicio che anche l’Amministrazione comunale possa fare la sua parte per attenuare i disagi della popolazione, fin quando non verranno completati i lavori di messa in sicurezza del Ponte ,e collaborare a fornire una corretta informazione alla comunità mazarese , che saprà così apprezzare gli sforzi che le amministrazioni tutte stanno compiendo per rendere più sicuro il territorio.

comunicato stampa

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • La Juve torna a vincere, primo ko per il Lecce
    by Redazione on 26 Settembre 2023 at 18:51

    TORINO (ITALPRESS) - La Juventus si è imposta per 1-0 nell'anticipo della sesta giornata di Serie A giocato stasera all'Allianz Stadium di Torino contro il Lecce. Per i salentini prima battuta d'arresto della stagione dopo cinque risultati utili consecutivi. Per i bianconeri, invece, tre punti d'oro per la corsa alla zona Champions ma ancora troppe carenze nel gioco che a tratti hanno spazientito il pubblico di casa. Primo tempo quasi esclusivamente di marca juventina seppur a un andamento molto lento che ha permesso al Lecce di riorganizzarsi e andare a chiudere gli spazi. Fin dalle prime battute di gioco, gli uomini di Allegri hanno cercato di stringere il Lecce in una morsa nella sua metà campo senza però trovare la via della porta e per vedere in azione il portiere Falcone sono dovuti passare oltre venti minuti. Tra il 26' e il 27' le due azioni più pericolose di un primo tempo che non ha comunque riservato grosse emozioni ai circa 38mila presenti: da un traversone laterale di McKennie è stato il portiere a non trattenere deviando su Pograncic che ha toccato male in direzione della sua porta ma che è stato bravo ad allontanare, mentre sugli sviluppi della successiva azione Danilo è avanzato fino alla trequarti servendo un filtrante per Chiesa che con il mancino ha sfiorato il palo alla sinistra di Falcone. Nella ripresa, un Lecce meno attendista ha avanzato il proprio baricentro cominciando a presentarsi dalla parti di Szczesny con maggior frequenza ma al 12' è stato punito dal 46esimo gol in Serie A di Milik: una rete arrivata al termine di un'azione concitata con McKennie che ha alzato un pallone in mezzo per la sponda di testa di Rabiot e il tocco del polacco a pochi passi dalla linea di porta. Finale di gara senza particolari sussulti ma con un altro pregevole affondo di Chiesa bravo, al 29', a mettere in mezzo un pallone sul quale Dorgu è stato lesto ad anticipare McKennie a Falcone battuto. Lecce in dieci nel recupero per l'espulsione di Kaba per doppia ammonizione.- foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).

  • Migranti, Salvini “Dall’Europa mi aspetto rispetto e collaborazione”
    by Redazione on 26 Settembre 2023 at 14:06

    ROMA (ITALPRESS) - "Dall'Europa e dagli altri Paesi europei mi aspetto rispetto, l'Italia non penso che stia finanziando associazioni private che gestiscono l'immigrazione o altri business di altri paesi europei. Non penso solo alla Germania, mi aspetto rispetto e collaborazione". Lo ha detto il vicepremier e ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, in un punto stampa a margine di un incontro con la società Stretto di Messina. "Io sono a processo per una nave spagnola finanziata da realtà spagnole che doveva andare in Spagna ed è arrivata in italia", ricorda."Non mi sembra rispettoso" che "la Germania, e non solo la Germania ma altri Paesi, finanzino associazioni private che collaborano alla gestione dell'immigrazione clandestina in Italia: diciamo che se le Ong tedesche trasportassero gli immigrati in Germania nulla quaestio, se li lasciano in Italia è un problema".- Foto: Agenzia Fotogramma -(ITALPRESS).

  • Meloni-Macron, faccia a faccia su migranti e priorità economiche Ue
    by Redazione on 26 Settembre 2023 at 13:46

    ROMA (ITALPRESS) - Il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha avuto a Palazzo Chigi un "lungo e cordiale incontro" con il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron. Lo rende noto Palazzo Chigi, spiegando che i due leader hanno discusso "delle principali tematiche internazionali, con particolare attenzione alla gestione del fenomeno migratorio e alle priorità economiche europee in vista del Vertice "Med 9" di venerdì a Malta e del Consiglio Europeo informale della settimana prossima a Granada".- Foto: Agenzia Fotogramma -(ITALPRESS).

  • Covisian, l’intelligenza artificiale rafforza l’assistenza clienti
    by Redazione on 26 Settembre 2023 at 13:06

    TORINO (ITALPRESS) - Integrare l'intelligenza artificiale al lavoro umano per offrire una migliore esperienza nell'assistenza ai clienti delle aziende. E' questo l'obiettivo di Smile CX, la nuova piattaforma che Covisian ha presentato al pubblico a Torino. "Con questa nostra piattaforma - ha detto il presidente del gruppo, Gabriele Moretti - offriamo soluzioni di customer experience rivoluzionarie. Siamo in grado di integrare la generative AI con il lavoro dei nostri dipendenti, creando valore economico e qualità della vita per i nostri clienti e per tutti i loro utenti che noi serviamo al ritmo di oltre un milione di interazioni al giorno".Con l'intelligenza artificiale e la tecnologia della realtà virtuale e aumentata, gli operatori dell'assistenza clienti si trasformano in avatar che interagiscono con l'utente che avrà così a disposizione un ventaglio di opzioni aggiuntive per risolvere i problemi. Non più semplici bot, quindi, ma interazione umana affiancata e potenziata dalla tecnologia. "Oltre all'operatore che viene ricreato come ologramma o avatar con i relativi movimenti e finanche espressioni facciali - commenta Gianluca Ferrante, Global Head of Innovation & Business Development di Covisian - si possono anche mostrare gli oggetti in 3d invece che solo in 2d come avviene nelle videochiamate".La multinazionale dei servizi tecnologici, fondata ormai 25 anni fa proprio nel capoluogo piemontese da Gabriele Moretti, ha aperto la sua terza sede in via Avogadro, dove lavoreranno circa 70 operatori, confermando così una crescita che vede l'azienda impiegare quasi 2000 persone a Torino e 23 mila in tutto il mondo."Il nostro obiettivo - ha spiegato Andrea Fileccia, Chief Innovation Officier di Covisian - non è quello di sostituire le persone con le macchine, ma di fondere le attività classiche con le potenzialità della IA. E' come l'introduzione del vapore nella rivoluzione industriale e quindi la nostra sfida è che la forza lavoro umana venga utilizzata meglio, per questo noi abbiamo prospettive di crescita occupazionale e non il contrario".La nuova sede torinese, chiamata Customer Experience Innovation Lab, concentrerà tutte le attività tech del gruppo, dallo sviluppo ai test, grazie anche alla control room che permetterà di coordinare il lavoro di 38 uffici situati in 6 diverse nazioni. Qui, inoltre, è stato esposto in anteprima il manoscritto originale di "Snow Crash", libro di Neal Stephenson del 1992, che Covisian si è recentemente aggiudicato all'asta che Sotheby's ha organizzato per il trentennale dell'opera. Il visionario romanzo fantascientifico ha coniato il termine "metaverso" e ne ha anticipato scenari e applicazioni: "E' un grande orgoglio per noi. Si tratta di un'opera simbolica a livello mondiale per chiunque si occupi di tecnologia digitale" - ha concluso Moretti.- Foto ufficio stampa Covisian -(ITALPRESS).

  • Inzaghi “Col Sassuolo serve una prestazione importante”
    by Redazione on 26 Settembre 2023 at 13:01

    APPIANO GENTILE (ITALPRESS) - "Ci attende la quarta partita in 10 giorni con tanti giocatori reduci dagli impegni con le nazionali che hanno avuto tantissimi viaggi e trasferimenti, ma ho la fortuna di avere una rosa competitiva e aspetterò l'ultimo allenamento prima di decidere". Così il tecnico dell'Inter, Simone Inzaghi, alla vigilia del match con il Sassuolo. "Vengono da un'ottima partita vinta contro la Juventus, conosco Dionisi è un ottimo allenatore che dà grande organizzazione alla squadra, dovremo essere bravi e determinati, serve una prestazione importante", ha aggiunto il tecnico di un'Inter che va a caccia della sesta vittoria su altrettante partite. La squadra ha il miglior attacco del campionato, così come nella scorsa stagione crea tanto, ma quest'anno concretizza di più e Inzaghi prova a spiegare cosa è cambiato. "Creiamo tanto, questo è un dato di fatto: succede da tantissimo tempo, anche nella scorsa stagione. Stiamo lavorando molto non solo con gli attaccanti, ma con tutti i giocatori che abbiamo, per essere sempre più determinati quando ci avviciniamo all'area avversaria". Numeri importanti in attacco, ma anche in difesa. Quella nerazzurra è la migliore d'Europa con un solo gol subito in 5 partite. Un dato su tutti: contando anche i minuti di recupero, una parata ogni 53'. "I dati sono importanti, chiaramente tutta la squadra sta lavorando molto bene. Quando si parla di fase offensiva e difensiva bisogna pensare all'intera squadra: non solo i difensori, ma tutta la squadra, compresi centrocampisti e attaccanti, sta lavorando nel migliore dei modi e dobbiamo continuare a crescere in entrambe le fasi mettendo tantissima motivazione in ogni allenamento", ha spiegato Inzaghi.Tante novità all'interno dell'organico nerazzurro, ma i tempi di adattamento sono stati brevi, c'è stato un inserimento immediato per giocatori come Thuram, Sommer, Frattesi e via così. "Abbiamo cambiato parecchio, i giocatori che erano già qui all'Inter sono stati importanti. Sono stati molto bravi a far capire a tutti i nuovi, sia ai più giovani sia ai più grandi, come approcciarsi al mondo Inter. Vedo grandissima disponibilità: è dal 13 luglio che tutti stanno lavorando molto bene e con grande determinazione", ha concluso Inzaghi. - foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).