Nota del Libero Consorzio sul Fiume Arena di Mazara del Vallo

  • In MAZARA
  • 24 Dicembre 2021
  • 197 Views
Nota del Libero Consorzio sul Fiume Arena di Mazara del Vallo

Con l’auspicio che anche l’Amministrazione comunale possa fare la sua parte per attenuare i disagi della popolazione

Il Commissario straordinario del LCC di Trapani, dr. Raimondo Cerami intende fare definitiva chiarezza sulla questione dei lavori di sistemazione del ponte sul Fiume Arena di Mazara del Vallo , dopo avere ricevuto la relazione integrativa dell’Ing. Salvo che gli è stata consegnata brevi manu in data 22.12.2021 dall’On. Sergio Tancredi, all’indomani del Consiglio Comunale aperto di Mazara del Vallo.
Nella medesima giornata ha avuto infatti luogo un ulteriore incontro con il progettista incaricato e con i rappresentanti dell’impresa aggiudicataria dei lavori , con la partecipazione del Segretario generale dell’ente, Dott. Giuseppe Scalisi, e del tecnico responsabile ing. Patrizia Murana, allo scopo di raccogliere ulteriori informazioni tecniche e appurare la fondatezza o meno delle obiezioni sollevate da più parti sulla vicenda , che hanno finora alimentato le polemiche e fornito un quadro confuso e fuorviante sulla vicenda.
Intanto va detto che il dott. Cerami non ha certamente gradito l’accusa di essersi disinteressato della questione per non aver preso parte ai lavori del Consiglio Comunale aperto, dopo che invece erano state fornite ampie spiegazioni al consesso consiliare mazarese sui motivi della sua assenza, dovuta a un concomitante impegno per la risoluzione di una delicata questione riguardante la comunità di Alcamo. Oltretutto, non erano ancora pervenute le informazioni tecniche sulla documentazione fornita dall’Ing. Salvo , richieste dal dr. Cerami al progettista incaricato , e senza questo ulteriore approfondimento non vi sarebbero state utili informazioni da fornire alla comunità mazarese .
La relazione esplicativa del progettista, ing. Granata, è infatti pervenuta nella stessa giornata del 20 dicembre, ed è stata oggetto di un ulteriore approfondimento nella riunione del 22 dicembre a seguito della nuova relazione dell’ing. Salvo, così che è stato possibile acquisire una completezza delle informazioni che consente ora di manifestare un preciso convincimento sulla vicenda che si affida alla presente comunicazione istituzionale.
In secondo luogo, il dr. Cerami ricorda ai tanti detrattori che sono intervenuti nel corso del dibattito in seno al Consiglio Comunale che il LCC di Trapani ha prestato sul Ponte in questione la massima attenzione fin da quando nel 2018 ha inserito la manutenzione dello stesso a valere sul finanziamento MIT ,
che ha poi dato luogo all’affidamento della progettazione comprensiva
dell’esecuzione delle indagini in loco, propedeutiche alla predisposizione del progetto esecutivo
stesso. I risultati di tali indagini hanno portato l’ Ente nel giugno 2020 a ridurre il traffico veicolare
e successivamente ad agosto 2021 a seguito di ulteriori indagini strumentali (dopo che era stata
registrata la caduta di alcune parti corrose dei pendini da grande altezza, che aveva dato luogo a una
richiesta di risarcimento danni da parte di un soggetto privato che aveva subito il danneggiamento
del proprio veicolo) è sopraggiunta la necessità di chiudere il Ponte .
D’ altra parte, è giusto anche precisare che l’impegno del LCC di Trapani ha sopperito alle inerzie
dell’ Amministrazione comunale, che, sebbene più volte sollecitata formalmente fin dal mese di
gennaio 2019, non si è mai pronunciata sulla necessità di acquisire nel patrimonio comunale il tratto
di strada su cui ricade il Ponte, che presenta tutte le caratteristiche di strada comunale, secondo il
vigente Codice della strada.
Ma c’è un altro punto importante che va evidenziato e che si ritiene dirimente per risolvere definitivamente ogni perplessità .
1

E’ stato chiarito dal progettista e dai tecnici incaricati delle varie indagini strumentali che, al di là di
tutte le discussioni sulla diversità della qualità dell’acciaio utilizzato per la costruzione del Ponte,
anche considerando i livelli di resistenza alla corrosione, l’aspetto principale se non unico delle
problematiche connesse alla stabilità della struttura riguarda il pericolo che deriva in maniera
inequivocabile ed incontrovertibile dalla grave e diffusa corrosione dei manicotti e delle saldature
che è stata scientificamente dimostrata e che ha procurato un elevato squilibrio tensionale diffuso e
una spiccata dissimmetria di comportamento del Ponte.
Il dr. Cerami assicura anche che i lavori sono già iniziati all’interno dello stabilimento con la
creazione degli elementi strutturali da sostituire,
mentre sono state avviate le attività per il reperimento delle maestranze, dei mezzi e dei materiali specialistici , e ritiene che non vi siano dal punto di vista temporale e finanziario, elementi tali da far pensare che possa essere compromessa la realizzabilità del lavori appaltati, sempreché non sopraggiungano elementi di disturbo esterni che
possono rallentare l’andamento regolare dei lavori.
Con l’auspicio che anche l’Amministrazione comunale possa fare la sua parte per attenuare i disagi della popolazione, fin quando non verranno completati i lavori di messa in sicurezza del Ponte ,e collaborare a fornire una corretta informazione alla comunità mazarese , che saprà così apprezzare gli sforzi che le amministrazioni tutte stanno compiendo per rendere più sicuro il territorio.
L’augurio e l’impegno del dr. Cerami è che la sistemazione del Ponte possa servire nel più breve
tempo possibile alla comunità di Mazara del Vallo come importante opera pubblica fruibile in
sicurezza e che possa far sentire la popolazione del quartiere di Boccarena integrata con il resto

della Città.
Con l’auspicio che anche l’Amministrazione comunale possa fare la sua parte per attenuare i disagi della popolazione, fin quando non verranno completati i lavori di messa in sicurezza del Ponte ,e collaborare a fornire una corretta informazione alla comunità mazarese , che saprà così apprezzare gli sforzi che le amministrazioni tutte stanno compiendo per rendere più sicuro il territorio.

comunicato stampa

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Parma-Bari 2-2, gol e spettacolo nell’opening day di Serie B
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 18:56

    PARMA (ITALPRESS) - Pari, gol e spettacolo tutto nel primo tempo nell'opening day di Serie B tra Parma e Bari che impattano sul 2-2. La partita si sblocca già al 3': Man passa tra Maiello e Ricci e di sinistro trova l'angolino opposto, poi all'11' Antenucci pareggia al secondo tentativo su rigore, concesso per fallo di Estevez ai danni di Cheddira. Ed è l'attaccante italo-marocchino ad offrire a Folorunsho l'assist della prodezza da fuori area che vale il sorpasso al 35'. I crociati reagiscono e, dopo il palo di Vazquez, riequilibrano i conti allo scadere del primo tempo grazie alla punizione dal limite di Mihaila. Nella ripresa non accade praticamente più nulla per un punto a testa che fa sicuramente più contenti gli ospiti neopromossi.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Renzi “Non avrei firmato accordo con Pd come Calenda”
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 16:56

    ROMA (ITALPRESS) - "Non avrei firmato l'accordo con il Pd come ha fatto Calenda, ma il fatto che lui abbia detto sono state cambiate le carte in tavola rende chiaro il percorso che c'è stato". Così Matteo Renzi, leader di Italia Viva, a Controcorrente su Rete4. Parlando delle elezioni, secondo Renzi "a ottobre il premier lo farà o Giorgia Meloni o Mario Draghi". Quanto alla coalizione Iv-Azione, denominata Italia sul serio, "siamo l'unica novità di questi giorni - ha detto Renzi - Siamo l'unica coalizione dove tutti hanno sempre sostenuto Draghi. A destra la Meloni non l'ha fato e Salvini e Berlusconi poi l'hanno fatto cadere. Dall'altra parte c'è Sinistra italiana che gli ha votato numerose volte contro. Noi avremo un risultato nettamente superiore alle previsioni, lo capisco anche perchè tutti ci stanno attaccando".- Foto Agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Quadarella domina gli 800: terza vittoria di fila agli Europei
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 16:16

    ROMA (ITALPRESS) - Simona Quadarella conquista la medaglia d'oro negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in corso a Roma, al Foro Italico. L'azzurra lotta con la tedesca Isabel Marie Gose (seconda), poi mette la quinta e conquista il suo terzo metallo pregiato consecutivo in questa specialità ai campionati europei con il tempo di 8'20"54. Completa il podio la turca Merve Tuncel, mentre Martina Rita Caramignoli chiude al quinto posto. "E' stato molto emozionante - ha dichiarato la Quadarella - sono felice di aver vinto anche se speravo di fare qualcosa in meno per quanto riguarda il tempo. Ho avvertito molto gli ultimi 100 metri. E' il mio settimo oro europeo in vasca lunga, riconfermarsi è la cosa più difficile e più bella dello sport".Dall'ultima gara di giornata è arrivato infine un argento per la staffetta azzurra nella finale della 4x100 mista mista. La squadra formata da Ceccon, Martinenghi, Di Liddo e Di Pietro chiude in 3'43"61, solamente dietro a un'imprendibile Olanda che si prende l'oro con quasi due secondi di vantaggio. Bronzo per la Gran Bretagna.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Tris d’oro per l’Italia agli Europei di nuoto
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 14:41

    ROMA (ITALPRESS) - Tris d'oro per l'Italia del nuoto agli Europei di Roma. Il programma delle finali della seconda giornata in vasca si è aperto con la vittoria di Margherita Panziera nei 200 dorso. Nel giorno del suo 27° compleanno la nativa di Montebelluna ha ottenuto nettamente il successo con il tempo di 2'07"13 davanti alla britannica Katie Shanahan e all'ungherese Dora Molnar. "E' il terzo oro consecutivo agli Europei e sono felice di averlo vinto qui - ha gioito Panziera - il tifo è stato emozionante anche se non ho fatto la gara che mi aspettavo. Sono felice di questo finale di stagione". Il secondo oro di giornata è arrivato da Thomas Ceccon nei 50 farfalla. L'azzurro, dopo essersi messo in mostra agli ultimi Mondiali di Budapest, ha ottenuto il successo anche a livello europeo con il crono di 22"89. Sul podio sono saliti anche il francese Maxime Grousset e il portoghese Diogo Matos Ribeiro. "Una gara nei 50 metri si può vincere o perdere per un attimo, oggi è andata bene a me perchè l'olandese (Korstanje) era andato meglio ieri - ha osservato Ceccon - Forse ho sbagliato la partenza ma ci si gioca tutto sui centesimi. Mi sono riscattato". A completare la festa azzurra ci hanno pensato Nicolò Martinenghi e Federico Poggio, rispettivamente oro e argento nei 100 rana in un podio completato dal lituano Andrius Sidlauskas.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Bankitalia, cresce la spesa dei turisti stranieri in Italia
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 14:06

    ROMA (ITALPRESS) - A maggio, secondo i dati della Banca d'Italia, il saldo della bilancia dei pagamenti turistica dell'Italia ha registrato un avanzo di 1,7 miliardi (da 0,1 miliardi nello stesso mese del 2021). Le entrate turistiche (3,5 miliardi) sono state pari a quasi cinque volte quelle dell'anno precedente, mentre le uscite (1,8 miliardi) sono più che raddoppiate.Negli ultimi tre mesi disponibili (marzo-maggio), la spesa degli stranieri in Italia si è all'incirca quintuplicata rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno, confermando la forte dinamica registrata nei mesi precedenti; nello stesso periodo la spesa dei viaggiatori italiani all'estero è invece quasi triplicata. Nei tre mesi terminanti a maggio, il divario negativo rispetto ai livelli pre-pandemici del 2019 è rimasto pressochè invariato per i flussi in ingresso (-18,4%) e si è portato su valori analoghi (-17,4%) per quelli in uscita.(ITALPRESS).-foto agenziafotogramma.it-