Diocesi Mazara, il vescovo Mogavero ha presentato le nuove Linee guida del Piano pastorale 2021-2022

  • In MAZARA
  • 15 Giugno 2021
  • 404 Views
Diocesi Mazara, il vescovo Mogavero ha presentato le nuove Linee guida del Piano pastorale 2021-2022

ll percorso catechistico ridotto da 5 a 4 anni e niente più padrini per i sacramenti

Comunità parrocchiali più vicine alle fragilità del territorio che abitano. E poi il percorso catechistico ridotto da 5 a 4 anni, da concludersi con la contestuale celebrazione di Comunione e cresima e niente più padrini per i sacramenti. Sono queste alcune delle novità contenute nelle nuove Linee guida del Piano pastorale 2021-2022, illustrate ieri sera dal Vescovo monsignor Domenico Mogavero. «Un cammino sicuramente impegnativo, anche ma non solo, a motivo delle innovazioni non più rinviabili», ha detto monsignor Mogavero. Quattro gli appelli contenuti nelle Linee guida: la fragilità come dono, la testimonianza della carità, l’ascolto della Parola e il dono della grazia. Il Vescovo ha ribadito che «le comunità parrocchiali sono chiamate a rivolgere uno sguardo attento e discreto alle fragilità del territorio che abitano, iniziato dalle famiglie ferite per farsi carico delle loro esigenze e per condividere il peso delle loro criticità, dedicando particolare attenzione ai figli che subiscono i contraccolpi delle crisi coniugali». Per Mogavero la testimonianza della carità significa «uscire da tanti luoghi comuni riconducibili alla logica dell’assistenzialismo: la logica della progettualità deve ispirare le nostre scelte pastorali». Il Vescovo ha puntato l’attenzione sul percorso catechistico: «quello attuale ha mostrato tutta la sua inefficacia per un vero cammino di crescita nella fede e verso la maturità della vita in Cristo». Da qui l’avvio di una nuova struttura e metodologia: catechismo ridotto da 5 a 4 anni, che si concluderà con la contestuale celebrazione della prima comunione e cresima. Un quinto anno, con carattere mistagogico, sarà offerto a tutti. «Bisogna investire nella preparazione dei nuovi catechisti – ha detto Mogavero – requisito necessario per ricevere il mandato di catechista è la frequenza della Scuola diocesana di formazione teologica». I genitori dei bambini e ragazzi che frequentano il catechismo dovranno seguire, anche loro, un cammino di crescita nella fede, con almeno un incontro mensile di catechesi. Per il Vescovo, altresì, è necessario il rilancio di percorsi di formazione alla vita di fede per gli adulti, con particolare attenzione a chi deve prepararsi al matrimonio. Un’ulteriore novità introdotta dalle Linee guida del Piano pastorale è l’abolizione ad experimentum per la durata di 3 anni, a partire dal 1° gennaio 2022, dei padrini per battesimi e cresime: «la funzione dei padrini come testimoni della fede nei due sacramenti è oramai svuotata di senso», ha detto Mogavero. Non per ultima la questione delle offerte per i sacramenti. Il Vescovo ha ripreso un testo della Congregazione per il clero: «Si tratta di un’offerta libera, non un prezzo da pagare o una tassa da esigere, come se si trattasse di una sorta di “imposta sui sacramenti”». Mogavero ha ribadito: «Questo indirizzo vincolante della Santa Sede diventerà esecutivo in Diocesi con apposito decreto».

comunicato stampa

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Sinner conquista il pass per gli ottavi a Wimbledon
    by Redazione on 1 Luglio 2022 at 16:11

    LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) - Jannik Sinner conquista il pass per gli ottavi nel torneo di Wimbledon. L'azzurro, testa di serie numero 10, ha sconfitto al terzo turno l'americano John Isner, 20esima forza del tabellone, per 6-4 7-6(4) 6-3 e per un posto nei quarti sfiderà lo spagnolo Carlos Alcaraz (5), che ha liquidato per 6-3 6-1 6-2 il tedesco Oscar Otte (32). "A inizio settimana pensavo che era importante vincere anche una sola partita - dice sorridendo Sinner, diventato il più giovane italiano nell'era open a spingersi così lontano sull'erba londinese - Sono contento di essere qui, per me significa molto. Come ho fatto a migliorare il mio gioco sull'erba? Forse è l'atmosfera di Londra. Domani mi allenerò e sarà importante, sono in confidenza e in fiducia su questa superficie". Domani andrà a caccia dell'impresa Lorenzo Sonego, atteso al terzo turno da Rafa Nadal. Il maiorchino è in corsa per il Grande Slam dopo aver vinto Australian Open e Roland Garros ma nei due precedenti turni contro Cerundolo e Berankis non è apparso irresistibile, vincendo entrambi gli incontri in quattro set. Prosegue spedita la marcia di Nole Djokovic nella caccia al quarto titolo di fila sull'erba londinese, il settimo della carriera: dopo i sette game concessi a Kokkinakis, il serbo, favorito del seeding e campione in carica, maltratta anche il connazionale Miomir Kecmanovic (6-0 6-3 6-4 in poco meno di due ore), centrando la 24esima vittoria consecutiva sull'erba che gli permette di eguagliare la terza striscia migliore di sempre dell'era Open di Rod Laver. Sulla sua strada troverà la wild card olandese Tim Van Rijthoven. Fra le donne, altra prova convincente per la tunisina Ons Jabeur (6-2 6-3 alla 19enne francese Diane Parry), attesa ora agli ottavi da Elise Mertens: la belga fa fuori (6-4 7-5) Angelique Kerber, campionessa quattro anni fa e semifinalista nella scorsa edizione. Esce di scena anche la quinta testa di serie Maria Sakkari (6-3 7-5 per Tatjana Maria) mentre si conferma in crescita Jelena Ostapenko, in rimonta sulla rumena Begu (3-6 6-1 6-1) e per la prima volta agli ottavi di uno Slam dal 2018.- foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).

  • Letta “Governo arriverà in fondo, è nell’interesse del Paese”
    by Redazione on 1 Luglio 2022 at 16:06

    ROMA (ITALPRESS) - "Ho sempre pensato che questo governo arriverà in fondo alla legislatura, ho sempre pensato che andrà così perchè è nell'interesse del Paese. C'è bisogno di stabilità, c'è bisogno che il governo continui a fare il suo lavoro e a farlo bene, soprattutto noi chiediamo la svolta sociale per l'autunno perchè l'inflazione è un pericolo per tutti e dobbiamo trovare delle risposte". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, a margine di un evento organizzato da AreaDem a Cortona. In vista delle elezioni politiche, parlando di possibili alleanze, Letta ha spiegato che bisogna parlare "di come vogliamo costruire un progetto". "Io - ha aggiunto - ho sempre detto che si parte dai contenuti. Se non ci si trova d'accordo sui temi non ci sono campi larghi o alleanze, si parte dai contenuti".- Foto Agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Governo, Di Maio “Serve unità, non occuparsi di scorribande politiche”
    by Redazione on 1 Luglio 2022 at 15:46

    ROMA (ITALPRESS) - "Noi abbiamo bisogno di unità ed è paradossale perchè siamo in una fase storica in cui alcuni partiti di opposizione si dimostrano, a volte, più responsabili di alcuni partiti della maggioranza". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, nel corso di un punto stampa. "Questo è un momento in cui serve serietà e serve stabilità al Paese, non vedo come possiamo occuparci dei problemi degli italiani se dobbiamo stare dietro a scorribande politiche ogni giorno e a minacce di crisi. Dobbiamo andare avanti e occuparci di problemi seri", ha aggiunto. - foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Lampaert si prende crono e prima maglia gialla al Tour
    by Redazione on 1 Luglio 2022 at 15:41

    COPENAGHEN (DANIMARCA) (ITALPRESS) - Yves Lampaert vince la prima tappa del Tour de France 2022, la cronometro con partenza e arrivo a Copenaghen di 13,2 chilometri. Il belga della Quick-Step Alpha Vinyl Team, che indossa la prima maglia gialla, taglia il traguardo in 15'17", precedendo di soli 5" il connazionale Wout Van Aert (Jumbo-Visma) e di 7" lo sloveno Tadej Pogacar (UAE Team Emirates), vincitore delle ultime due edizioni. Niente da fare per Filippo Ganna del team Ineos Grenadiers: il fuoriclasse azzurro era il favorito della vigilia ma anche a causa di una foratura ha chiuso con il quarto crono a dieci secondi dalla vetta, precedendo l'olandese Mathieu van der Poel. Ottavo posto per l'altro sloveno Primoz Roglic, dietro a Jonas Vingegaard. Domani si torna in strada per la seconda tappa, la Roskilde-Nyborg, di 202,5 chilometri.- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Sainz il più veloce nel venerdì di libere a Silverstone
    by Redazione on 1 Luglio 2022 at 14:21

    SILVERSTONE (INGHILTERRA) (ITALPRESS) - Carlos Sainz è il più veloce del venerdì di libere del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Sul circuito di Silverstone, nella sessione pomeridiana, il pilota della Ferrari fa registrare il miglior tempo girando in 1'28"942. Completano il podio virtuale la Mercedes di Lewis Hamilton (+0"163) e la McLaren di Lando Norris (+0"176). Max Verstappen (Red Bull) è quarto e precede Charles Leclerc (Ferrari), mentre il messicano Sergio Perez (Red Bull) è settimo davanti a George Russell (Mercedes). Al mattino, in una sessione fortemente caratterizzata dalla pioggia e dalle interruzioni, il migliore era stato Valtteri Bottas su Alfa Romeo in 1'42"249 davanti a Hamilton e alle due Rosse di Sainz e Leclerc. Appuntamento con la pista fissato per domani con le FP3 e le qualifiche che assegneranno la pole position. - foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).